Vie dei Tesori: passeggiate in città per riconoscere la biodiversità dei luoghi urbani

Anche quest’anno parte il progetto Urban Nature del WWF Italia che si fonda perfettamente con la collaborazione del WWF Sicilia Nord Occidentale con LA VIA DEI TESORI, l’evento che da anni fa conoscere luoghi, monumenti, manufatti che di solito non sono fruibili.

Per il quinto anno consecutivo il WWF propone quattro itinerari che si svolgeranno in quattro week end di ottobre e novembre 2019.

Per partecipare a queste passeggiate e conoscere i dettagli abbiamo prodotto anche su FACEBOOK gli eventi data per data ma occorre prenotarsi e pagare un ticket on line di 5 euro nel sito apposito dell’evento.

TUTTE LE VISITE SARANNO GUIDATE DA ESPERTI AMBIENTALISTI/BOTANICI.


Ecco il dettaglio del programma


SABATO 12 E DOMENICA 13 OTTOBRE: FOCE DELL’ORETO

La passeggiata si svolgerà lungo la costa Palermitana, da Porta Felice alla foce del fiume Oreto, attraversando il parco del Foro Italico, per l’osservazione dell‘avifauna presente tra ambienti urbani, giardini e ambienti naturali.

DATA E ORA
Sabato 12 e domenica 13 Ottobre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Porta Felice
Spazio antistante la Porta Felice e l’ingresso Mura delle Cattive

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Lungomare Foro Italico Umberto I e Foce dell’Oreto

E’ preferibile portare un binocolo e guida al riconoscimento degli uccelli europei.


SABATO 19 E DOMENICA 20 OTTOBRE: VILLA TRABIA

Villa Trabia, grazie ai dislivelli residuali dell’antica pirrera (cava di calcarenite), i viali sinuosi, le siepi ed i boschetti, rappresenta, tra le ville storiche di Palermo, quella che meglio presenta caratteri di naturalità: per la flora, le specie esotiche, segnale di un antico gusto romantico, che si alternano con quelle autoctone come il leccio.

Le vasche e le grotte costituiscono poi un ulteriore elemento qualificante che giustifica la presenza di specie avifaunistiche insolite per il centro di Palermo.
Tra queste il Fringuello (Fringilla coelebs) e la Ghiandaia (Garrulus glandarius), i Parrocchetti dal Collare (Psittacula krameri).
Tra gli anfibi si segnala la presenza del Discoglosso (Discoglossus pictus) (una presenza in città rara) mentre, tra i rettili, il Biacco (Hierophis viridiflavus) e l’alloctona Tartaruga americana (Trachemys scripta).

DATA E ORA
Sabato 19 e domenica 20 Ottobre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Ingresso principale via A. Salinas, 3

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Giardino della Villa Trabia

E’ preferibile portare un binocolo e guida ornitologica al riconoscimento degli uccelli europei.


SABATO 26 E DOMENICA 27 OTTOBRE: FAVORITA, BOSCO NISCEMI

La passeggiata avrà l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sugli aspetti del paesaggio vegetale della Favorita fino alle pareti del Monte Pellegrino, all’interno dell’omonima Riserva Naturale, nonché SIC (Sito di Interesse Comunitario)

Il percorso si articolerà per le stradelle che portano a Bosco Niscemi, proseguendo fino all’Olivo monumentale, quindi ci si addentrerà sui percorsi interni fin sotto le pareti del Monte Pellegrino.

DATA E ORA
Sabato 26 e domenica 27 Ottobre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Ingresso Favorita presso le case Rocca, accanto prato dello stadio delle Palme.

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Il Parco della Favorita RNO Monte Pellegrino


SABATO 2 E DOMENICA 3 NOVEMBRE: VILLA GIULIA

La disposizione geometrica dei viali di Villa Giulia oltre alla pressoché totale assenza di vasche, incidono su una minore importanza naturalistica di quella che è forse la più famosa tra le ville storiche palermitane.

Per contro la presenza di alberi appartenenti a specie esotiche che si alternano con altri autoctoni, come i lecci, contribuisce a migliorare la situazione, pur sempre dettata da un piano rigidamente caratterizzato dalla regolarità dei vialetti. Ad ogni modo è senz’altro da evidenziare l’alternanza di boschetti di cipressi ad aree a palma
con inserimenti di platano.

Villa Giulia risente inoltre positivamente della contiguità con l’Orto Botanico di Palermo e per questo è area ideale di osservazione del Parrocchetto dal Collare (Psittacula krameri). Da segnalare la presenza dell’Assiolo (Otus scops), piccolo rapace notturno che nidifica nella cavità degli alberi. Tra i passeriformi si segnala la presenza del Rampichino (Certhia brachydactyla) e dei dormitoi
invernali della Cornacchia grigia (Corvus corone cornix).

DATA E ORA
Sabato 2 e domenica 3 Novembre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Ingresso Villa Giulia
Via Lincoln

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Giardino di villa Giulia

E’ preferibile portare un binocolo e guida ornitologica al riconoscimento degli uccelli europei.

URBAN NATURE 2019: partecipa alla Festa della Natura in città con contest fotografico

Domenica 6 ottobre in tutta Italia oltre 60 città festeggeranno insieme a noi la giornata dedicata alla Natura in città con attività, laboratori e visite guidate.

Urban Nature sarà anche quest’anno un’occasione per conoscere il valore della natura in città, coinvolgere cittadini e ragazzi in attività per scoprire il verde urbano, e imparare insieme cosa possiamo fare per preservare le aree verdi urbane.

A PALERMO:

Iniziamo con Domenica 06 Ottobre 2019 con una visita guidata dentro il Parco della Favorita alla scoperta delle ricchezze vegetali che esso contiene.

L’appuntamento è alle ore 17.00 presso il Giardino Vincenzo Florio – Case Rocca (villetta accanto allo Stadio delle Palme), da lì ci inoltreremo dentro il Parco della Favorita.

La visita durerà 2 ore circa e sarà guidata da Silvio Fici, Professore Associato presso l’Università di Palermo, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali.

“URBAN NATURE 2019”

Domenica 6 ottobre 2019 – Festa della Natura in Città

“URBAN NATURE 2019” si propone la promozione e l’arricchimento della biodiversità urbana e ha l’obiettivo di coinvolgere il grande pubblico e le realtà civiche già attive sul territorio, anche esterne al WWF, dando più valore alla natura e generando, così, un nuovo modo di pensare gli spazi urbani.

La Natura in Città

Il numero di persone che vive in città è in continuo aumento: nel 2009 la quota della popolazione mondiale residente nelle aree urbane ha superato la soglia del 50% e le previsioni delle Nazioni Unite indicano che entro il 2050 le città ospiteranno oltre il 70% della popolazione complessiva (circa 6,3 miliardi su una popolazione mondiale prevista di 9,7 miliardi). Per quanto riguarda l’Italia, secondo i dati Istat (2016), il verde urbano rappresentava nel 2014 il 2,7% del territorio dei capoluoghi di provincia. Ogni abitante ha a disposizione, in media, 31 metri quadrati di verde urbano, ma nella metà delle città italiane (60% della popolazione urbana) tale estensione è molto più contenuta (inferiore ai 20 metri quadrati) e in 19 città (per 2,2 milioni di cittadini) non raggiunge la soglia dei 9 metri quadrati obbligatori per legge.
I servizi ecosistemici (di regolazione climatica, di depurazione dell’aria e dell’acqua, di approvvigionamento di cibo, di rigenerazione psico-fisica, ecc.) forniti dalla biodiversità urbana sono cruciali per la salute e il benessere di coloro che vivono nelle città, per la sostenibilità stessa delle comunità urbane e per il futuro dell’intero Pianeta.
La natura negli spazi cittadini si nasconde ovunque, non solo nei parchi urbani, ma anche nelle piazze, nei giardini scolastici, sui ruderi o sui tetti, nei giardini condivisi fino al balcone di casa. La fauna degli spazi urbani è ricchissima: dai rondoni, grandi mangiatori di insetti ai falchi come il gheppio o il falco pellegrino, e poi volpi, scoiattoli, ricci, pipistrelli, farfalle e coccinelle. Un vero e proprio caleidoscopio di animali cittadini che beneficiano di spazi verdi o di piccoli anfratti nascosti.
La biodiversità delle città è caratterizzata, inoltre, dalla vegetazione presente, alberi e arbusti, persino alberi monumentali, che rigenerano ogni giorno l’aria che respiriamo e catturano le sostanze inquinanti, come il particolato sottile, il biossido di azoto e l’ozono troposferico, oltre ad essere serbatoi di carbonio.

Il WWF pertanto si pone i seguenti obiettivi:

– Ampliare la conoscenza sulla Natura in città e la sua importanza;
– Rafforzare l’ottica della Natura “sotto casa” attraverso la partecipazione attiva (citizen science).
– Aggregare e attivare la comunità nella “scoperta e cura della Natura” (dalla citizen science alla citizen conservation)
– Coinvolgere realtà civiche esterne al WWF già impegnate nella gestione di aree verdi, parchi urbani, orti sociali e giardini condivisi, con focus nelle 14 aree/città metropolitane – Individuare punti critici ed esperienze pilota sulla migliore gestione del verde e della biodiversità urbana in ambito locale e definire una piattaforma condivisa per punti delle richieste valide in tutto il territorio nazionale per il buon governo della natura in città.

E in questo quadro generale, a Palermo, il WWF Sicilia Nord Occidentale, si propone di iniziare un lungo discorso con le Istituzioni, i cittadini e le Associazioni per proteggere, valorizzare, far conoscere e incrementare la “natura in città”.

 

Urban Nature – Contest fotografico

Scatta la foto più bella degli spazi verdi nelle nostre città e partecipa al nostro concorso fotografico!

In occasione di Urban nature, apre il primo Contest Fotografico dedicato alla natura nelle aree urbane.

Fotografi professionisti e non sono invitati a immortalare i preziosi angoli di natura in città e i loro benefici che rappresentano per i cittadini e i giovani. Le foto più belle verranno pubblicate sui nostri canali social e saranno i nostri follower a decidere chi sarà il vincitore.

Scopri il regolamento per partecipare e iscriviti ora!

Le iscrizioni sono aperte fino al 06-10-2019: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe1RCJRxBOLieiK3axt59ljW4PXc_0_K6iwk-wuV8foPDWwZQ/viewform

 

 

 

Escursione: il paesaggio vegetale della Favorita (Palermo)

Escursione di: Domenica 19 Marzo 2017

Parco urbano della Favorita di Palermo.

Referente escursione: Prof. Lorenzo Gianguzzi Botanico dell’Università di Palermo)

Referente per gli appuntamenti: Pietro Ciulla (338.1864718)

  • Difficoltà: facile
  • Lunghezza del percorso: 4 Km circa
  • Tempo di percorrenza: 4/5 ore complessive
  • Tipo di suolo: stradella e sentiero
  • Dislivello totale accumulato: 100 mt circa 
  • Partenza: Appuntamento alle ore 09.00 all’ingresso della Favorita, presso le case Rocca (accanto villetta limitrofa allo stadio delle Palme), partenza improrogabilmente alle ore 09.30.
  • Mezzi: Arrivo sul luogo dell’appuntamento con i mezzi propri.
  • Spese di viaggio: non previste.
  • Colazione: Al sacco, a carico di ogni partecipante (non dimenticare la provvista d’acqua).
  • Attrezzatura e Abbigliamento: Abbigliamento adatto alla stagione, in particolare sono necessari scarponcini da escursionismo senza i quali non si potrà partecipare all’escursione.


Il percorso che faremo:

L’escursione avrà l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sugli aspetti del paesaggio vegetale della Favorita fino alle pareti del Monte Pellegrino, all’interno dell’omonima Riserva Naturale nonché SIC (Sito di Interesse Comunitario ITA020014).

L’escursione si articolerà nella prima parte nelle stradelle che portano a Bosco Niscemi, mentre nella seconda parte, dopo avere visitato l’Olivo monumentale, ci si addentrerà sui percorsi interni fin sotto le pareti del Monte Pellegrino.

Faremo anche una risalita del primo tratto che porta alla Valle del Porco ma solo quanto basta per godere del panorama.

Da quanto sopra esposto l’escursione risulta abbastanza semplice dal punto di vista dell’impegno fisico e quindi è adatta a famiglie con bambini e a persone non abituate a lunghe ed impegnative percorrenze.

 


LE FOTO DELL’ESCURSIONE 2016

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”1″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”100″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”1″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” template=”/web/htdocs/www.wwfsicilianordoccidentale.it/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery-caption.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]