WWF PlasticFree: a Ficarazzi cittadini e turisti si mobilitano per pulire la spiaggia

Ficarazzi, 16 febbraio 2020. 

Anche se baciati dal sole di una stupenda domenica di febbraio, il bollettino di guerra è triste.

Nell’ambito del progetto nazionale del WWF Italia “Natura Plastic Free” domenica scorsa 16 febbraio grazie alla partecipazione di tanti cittadini, italiani e non, amici dell’ ambiente, si è riusciti a raccogliere circa 50 sacchi di rifiuti, escluse le tonnellate di ingombranti che sono state comunque messe da parte per il successivo recupero.

Insieme a circa 40 volontari si è ripulita gran parte della spiaggia della Crocicchia di Ficarazzi drammaticamente ricoperta di rifiuti: poltrone, lavandini, frigoriferi, tantissime siringhe, quantità infinita di bottiglie di plastica e tanto ma tanto terribile polistirolo !

Resoconta Lino Campanella, referente WWF per la zona in questione: “oltre ai volontari del WWF ha partecipato il Gruppo Scout Ficarazzi 1 – FSE, un affiatato gruppo di studenti Argentini, alcuni turisti Francesi e tanti amici Ficarazzesi e Palermitani, sempre pronti ad aiutarci nelle nostre attività di salvaguardia del nostro unico e prezioso pianeta.”

Il Presidente Pietro Ciulla commenta: “la nostra presenza sul territorio e la continua sensibilizzazione, che costantemente poniamo all’attenzione di cittadini e amministrazioni, non può che far bene all’ambiente, soprattutto in un territorio come la costa palermitana così pesantemente aggredita da cittadini ignobili che, oltre a fare un danno all’ambiente, fanno un danno a loro stessi” – continua il Presidente – “la nostra associazione, presente sul territorio con il fantastico gruppo di Bagheria, il cui referente è Lino Campanella, è sempre a disposizione dei cittadini e amministrazioni che vogliono concretamente attivarsi per cambiare le cose, perché il cambiamento, se lo vogliamo veramente, parte da ognuno di noi .”

Per conoscere le attività del WWF Sicilia Nord Occidentale basta visitare il sito o la pagina Facebook: www.wwfsicilianordoccidentale.it

#PlasticFree #IoSonoAmbiente #GenerAzioneMare

 

Campi Ustica WWF: ultime due date per partecipare

Manca poco al 15 settembre quando i campi WWF ad Ustica termineranno, dopo un’estate all’insegna del rispetto dell’ambiente, alla conoscenza della stupenda Isola di Ustica, e alle azioni di volontariato .

Rimangono due date per partecipare ai campi di volontariato. 

I costi scendono a 180 euro per i due campi che iniziano il prossimo 2 e 9 settembre.

Per tutti i dettagli consultare il sito apposito e per tutte le attività già fatte la pagina Facebook continuamente aggiornata dai capiamo agli indirizzi web: 

https://campiusticawwf.altervista.org/

https://www.facebook.com/campiusticawwf/ 

E’ sempre valida la convenzione con Liberty Lines che consente ai campisti di ricevere uno sconto del 50% sul costo del biglietto dell’aliscafo Palermo/Ustica e ritorno

Per ogni informazione sui campi e le disponibilità dati i tempi ristretti chiamare il numero telefonico dedicato  inviando anche un messaggio SMS o WhatsApp: 333 595 1808

 

Il nostro pianeta blu: evento con la guardia costiera di educazione ambientale

Comunicato congiunto del 5 giugno 2019: GUARDIA COSTIERA DI PORTICELLO, LEGA NAVALE – SEZIONE DI ASPRA, WWF SICILIA NORD OCCIDENTALE

Sono volte al termine, nel pomeriggio odierno (5/6/2019 ndr), le giornate formative che il personale militare della Guardia Costiera di Porticello, i volontari del WWF Sicilia Nord Occidentale e della Lega Navale Sezione di Aspra – Porticello hanno rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado dell’Istituto Comprensivo Statale Ignazio Buttitta di Bagheria avente come tema centrale il “nostro… pianeta blu” analizzato dal punto di vista di educazione ambientale e di sicurezza; il tutto in linea con un progetto formativo didattico promosso dal corpo docente dell’istituto Prof. Calogero G. Morreale e Prof.ssa Claudia Ribaudo.

Nella giornata di lunedì 3 giugno u.s. i piccoli discenti sono stati coinvolti in una serie di interventi didattici ove sono stati trattati vari argomenti legati al mare dapprima la Capitaneria di Porto ha approfondito il tema della sicurezza, molto utile con l’inizio della stagione estiva, fornendo alcuni consigli utili su come viverlo in completa sicurezza e successivamente illustrando i compiti della Guardia Costiera per la salvaguardia ambientale.

Successivamente sono stati proiettati alcuni video sull’impatto che l’inquinamento produce sull’ecosistema mare e, in particolare, sulla flora e fauna marina, che sono continuamente compromesse dalla disattenzione e poca curanza che l’essere umano quotidianamente rivolge nei loro confronti.

In seguito è intervenuto il Presidente del WWF Sicilia Nord Occidentale che ha illustrato gli obiettivi perseguiti dall’ Associazione anche grazie al prezioso e incessante lavoro rivolto dai numerosi volontari sul territorio nazionale nonché ha spiegato l’impatto che l’uso indiscriminato di plastica ha sull’ecosistema marino, mettendolo in relazione alla campagna “plastic free” promossa su tutto il territorio nazionale in collaborazione con la Guardia Costiera.

La giornata di lunedì si è quindi conclusa, nel cortile della scuola, con l’illustrazione del funzionamento delle più comuni dotazioni di sicurezza tenute a bordo.

Nella seconda giornata formativa (5/6/2019 ndr) gli allievi hanno potuto mettere in pratica quanto appreso tra i banchi. Grazie alle unità navali a vela messe a disposizione dai soci della Lega Navale di Aspra-Porticello, i ragazzi imbarcati dal porto di Porticello – Comune di Santa Flavia e accompagnati dai referenti delle Associazioni e dal personale militare della Guardia Costiera di Porticello che con la motovedetta CP524 e il battello pneumatico GC 358 han fornito la giusta cornice di sicurezza, hanno potuto apprezzare il meraviglioso paesaggio costiero e rendersi conto della varietà di rifiuti galleggianti di diversa tipologia trasportati dalla corrente.

Si ricorda che proprio il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera e il WWF hanno siglato, recentemente, un Protocollo d’intesa finalizzato alla tutela del patrimonio ambientale, con particolare riguardo all’ambiente marino e costiero mentre con la Lega Navale è ormai da tempo consolidato il rapporto di collaborazione per la promozione della cultura del mare in tutte le sue forme.

Si tratta di una importante iniziativa questa promossa a livello locale, la prima di questo genere nel territorio del Comune di Bagheria, realizzata anche allo scopo di salvaguardare un mare sensibile come il nostro, a tutela del quale è fondamentale l’attività di prevenzione: il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, attua costantemente, in sinergia con le altre Associazioni tra cui la Lega Navale e WWF, programmi di comunicazione ed educazione in materia ambientale e di sicurezza rivolti alle giovani generazioni allo scopo di incrementare la coscienza civica e ambientale.

Un ambizioso progetto che rientra nelle sfide lanciate a salvaguardia del mare per raggiungere traguardi comuni, che mettano in primo piano lo stato di salute del Mediterraneo, responsabilizzando le istituzioni, le imprese e cittadini.

Bagheria li, 05/06/19