Domenica ad Alcamo un minuto di silenzio per Monte Cofano, attendendo la schiusa delle uova della Caretta caretta

Domenica 2 agosto il WWF Sicilia Nord Occidentale organizza una giornata/evento dedicata alla natura e all’ambiente ad Alcamo: “Aspettando la schiusa”.

L’occasione è data dalla deposizione delle uova da parte di due tartarughe marine Caretta caretta nella spiaggia di Alcamo marina, in località Battigia il 21 giugno e in località Dune del Calatubo il 14 luglio.

Sono previsti più eventi a cui tutti i cittadini, villeggianti, soci, simpatizzanti e tutte le associazioni locali sono invitati. 

Si parte con un’escursione guidata su Monte Bonifato, SIC Natura 2000 e Riserva Naturale Orientata per sensibilizzare i cittadini al rispetto dei boschi, della natura e della biodiversità, e soprattutto per far vedere da vicino gli effetti devastanti degli incendi e la lenta e timida ripresa della natura dopo gli stessi.Appuntamento ore 10:00 al parcheggio della “Funtanazza” ingresso Riserva Bosco di Alcamo.

Per “gridare in silenzio” un forte NO agli incendi dolosi, ultimo dei quali ha devastato e incenerito Monte Cofano ieri notte, prima della partenza sarà effettuato un minuto di silenzio per tutte le vittime innocenti degli incendi: mammiferi, rettili, insetti, uccelli, alberi e piante… anche loro esseri viventi che hanno gli stessi diritti alla vita, come l’uomo.

A fine escursione intorno le 13/13:30 gli escursionisti si recheranno presso la spiaggia della Battigia dove è possibile fare il bagno e successivamente partecipare al #PlasticFree, con la raccolta di plastica e microplastica.

Successivamente la giornata ecologica si conclude con un incontro/dibattito in spiaggia davanti al nido della Caretta caretta che ha deposto il 21 giugno scorso su questo arenile e verranno raccolte le adesioni per chi vuole effettuare la sorveglianza notturna attendendo la schiusa delle uova della tartaruga marina, ribattezzata dai bimbi del posto “Claretta”. Interverranno tutte le associazioni presenti. 

Gli eventi del WWF tendono a sensibilizzare i cittadini al rispetto della natura, creando le condizioni per la quale l’uomo possa vivere in armonia con tutti gli esseri viventi del nostro pianeta.

Per tutte le info e i dettagli visitare il sito e i social dell’associazione:

URL: https://www.wwfsicilianordoccidentale.it
FB: https://www.facebook.com/wwf.palermo
TW: https://twitter.com/WWFSiciliaNO

WWF PlasticFree: Pulizia del Porto di Porticello

Continua l’attività di sensibilizzazione ai temi ambientali del WWF Sicilia Nord Occidentale con un’evento nell’ambito dei progetti #GenerAzioneMare e #PlasticFree del WWF Italia.

Sabato 25 luglio dalle 9:30, presso il PORTO DI PORTICELLO, volontari, attivisti, simpatizzanti e cittadini sono invitati a partecipare ad una giornata di pulizia dei fondali e delle calette attigue al porticciolo.

Durante l’evento verrà rilasciata una tartaruga marina Caretta caretta curata presso l’ IZS di Palermo.

Verrà svolta una raccolta di rifiuti dai fondali marini grazie alla collaborazione con “WWF S.U.B.”, e le associazioni: “Corpo Italiano Soccorso dell’Ordine di Malta” di Palermo; “Magna vis” di Trabia; “la Città che Vorrei”; Lega Navale sez. Aspra e i diving: Blue Shark, Blue Aura e ASD Mari e Venti. Grazie al patrocinio del Comune di Santa Flavia e della Capitaneria di Porto di Porticello Guardia Costiera.

Chiunque può partecipare alla raccolta di plastica dalle calette prospicienti la zona portuale, sono consigliati guanti personali e una borraccia d’acqua. Il WWF e le associazioni saranno presenti con desk informativi sulle attività di tutela ambientale del mare e delle coste.

Verranno adottate le misure di prevenzione anti-covid in vigore (mascherina, al bisogno, distanziamento e divieto di assembramenti).

Al porto di Cefalù ripulito parte del fondale e due calette

Sabato 13 luglio si è tenuto al porto di Presidiana di Cefalù l’evento organizzato da WWF Sub, WWF Sicilia Nord Occidentale, Associazione ASD Piranha Sup Surf School, FareAmbiente Cefalù/Madonie, in collaborazione con il Comune di Cefalù e la Guardia Costiera: PULIAMO IL PORTO DI CEFALU’.

Già dalle 8 della mattina il Gazebo del WWF era pronto per ospitare tutti i volontari, attivisti e simpatizzanti del WWF, oltre ai cittadini e alle altre associazioni, preziosi partner dell’evento.

Hanno partecipato attivamente bambini e ragazzi della scuola surf Piranha Sup, guidati dal Presidente Marco Terracina.

Istruttori sub e membri delle associazioni si sono immersi nelle calme acque del porto di Presidiana per raccogliere dai fondali rifiuti ingombranti e altro materiale plastico e vario, con il supporto dei surfisti e della guardia costiera.

Mentre i bambini accompagnati da genitori e istruttori pulivano la spiaggetta antistante i moletti, il gruppo del WWF Sicilia Nord Occidentale oltre a presidiare il gazebo, si cimentava a ripulire dai rifiuti un tratto di molo dove si era accumulata parecchia plastica oltre a rifiuti ingombranti riversati da cittadini a dir poco incivili. Anche l’Assessora all’ambiente del Comune, Mancinelli insieme ad altri cittadini hanno partecipato ripulendo le zone antistanti la battigia.

Decine di sacchi di plastica, polistirolo, bidoni, bottiglie, boe abbandonate, pezzi di frigoriferi, bombolette, addirittura una rete da letto a doghe, sono solo alcuni dei materiali raccattati dai volontari del WWF sul molo.

Dai fondali invece è uscito di tutto, le cose più curiose, oltre agli onnipresenti copertoni, pezzi di pannelli di quadri elettrici, un condizionatore split intero, sedie, pezzi di motori, pezzi di reti abbandonate… Le foto allegate esprimono più delle parole il risultato della bella giornata ecologica ben riuscita ed organizzata.

I rifiuti sono stati immediatamente prelevati dalla ditta comunale per il conferimento in discarica.

Presente per il WWF Sicilia Nord Occidentale il Presidente Pietro Ciulla che dichiara “Queste nostre manifestazioni, in linea con i progetti di WWF Italia #PlasticFree #SoSMediterraneo, sono ovviamente dimostrative e servono per sensibilizzare i cittadini al rispetto della natura e del nostro ambiente e ben venga la partecipazione di tanti bambini come oggi che sono portatori sani di buone pratiche anche e più di noi adulti che abbiamo portato la nostra terra a soffrire così tanto da rendere la vita degli esseri viventi sempre più difficile e precaria. Solo educando al rispetto del nostro pianeta in tutte le sue forme possiamo sperare in un futuro migliore per gli esseri che hanno questo grande pregio di viverlo.”

L’evento si è concluso intorno le 14 con l’installazione di 2 cartelli informativi, offerti dal WWF presso la rinomata spiaggia della bella cittadina normanna, dove l’anno scorso si sono schiuse le uova di tartaruga Caretta caretta.

L’album fotografico dell’evento: