Escursione al Monte Catalfano da Portella Trabia

Escursione di Domenica 2 Febbraio 2020

Monte Catalfano (376 m s.l.m. Punto Trigonometrico), Bagheria

Referente escursione: Salvatore Incrapera (339 795 4378)

Riferimento per gli appuntamenti: Pietro Ciulla (338 186 4718)

Difficoltà: Facile, con leggera faticosità per tratto iniziale in continua salita.

Lunghezza del percorso: 8 Km circa

Tipo di suolo: sentiero forestale, sentiero naturale, tratti di terreno naturale

Tempo di percorrenza: 6 ore circa tra cammino e soste

Dislivello: si parte da quota 20 m e si arriva a quota 370 m circa 

Appuntamento: Via Ernesto Basile, piazzale antistante fermata metro Orleans, Palermo ore 8.15 partenza ore 8.30. Per gli amici di Bagheria e dintorni ore: 9:00 parcheggio riserva di fronte ex Hotel Kafara. (Chiamare Pietro Ciulla telefonicamente per appuntamento sul posto).

Mezzi: per il raggiungimento del punto d’inizio dell’escursione useremo le auto private, le spese di viaggio verranno condivise fra gli occupanti di ogni singola auto (percorso auto a/r circa 60 km circa)

Spese di viaggio: Le spese di viaggio verranno condivise fra gli occupanti di ogni singola auto (8 euro circa ad auto) 

Colazione:  Al sacco, a carico di ogni partecipante (non dimenticare la provvista d’acqua)

Attrezzatura e Abbigliamento: kWay o Poncho – Abbigliamento adatto alla stagione. Sono necessari scarponi da escursionismo senza i quali non si potrà partecipare all’escursione. Portare anche scarpe di ricambio per poterle indossare a fine escursione ed evitare così di sporcare l’auto nella quale si è ospiti. Consigliati bastoncini da trekking.

Non è un percorso idoneo a bambini inferiori a 12 anni. 

Contributo: Non Soci 5 Euro – Soci 3 Euro. Il contributo comprende l’assicurazione contro infortuni.


Meteo Santa Flavia

Descrizione e Programma:

Usciremo dall’autostrada a Casteldaccia, quindi SS 113 direzione Santa Flavia, qui verso Porticello ci porteremo in contrada S.Elia, nei pressi dell’ex Hotel Kafara, dove lasceremo le auto in ampio parcheggio libero. Qui appuntamento per chi proviene da queste zone.

Un ingresso forestale, proprio adiacente al parcheggio, ci consentirà di salire su facile ma ripido sentiero salendo progressivamente da 20 a 120 slm di quota nel primo chilometro di camminata per arrivare ad un primo affaccio a “Portella Trabia” per cominciare ad apprezzare il fantastico panorama che si protende da Capo Zafferano alla Rocca di Cefalù. Durante il percorso apprezzeremo la macchia mediterranea qui molto influenzata dalla vicinanza al mare e dall’antropizzazione dei luoghi, quindi oltre al Pino domestico osserveremo lentisco, alaterno, acacie ed euforbie, oltre alle prime fioriture delle orchidee, le Barlia, o Himantoglossum robertianum.

Quindi a portella Trabia cambieremo versante e saliremo verso il Punto Trigonometrico di Monte Catalfano sito alla cima di esso, 376 slm. Saremo al confine con l’area archeologica di Solunto, città ellenistico-romana fondata oltre 2500 anni fa !

Qui il sentiero forestale finisce e si trasforma in sentiero naturale. Saliremo in mezzo alla brulla pietraia in cui è stato scolpito il sentiero che nasconde le bellezze della flora vascolare endemica sicula come fillirea, erica, ginestra, artemisia, silene, asfodeli, cisti, euforbie, e folti ampelodesmeti.

Continuando la salita prima di arrivare al bivio per il sentiero finale per la vetta, ci imbatteremo in un’altro punto panoramico dove scorgeremo il golfo di Palermo e il golfo di Termini Imerese fino a Cefalù… davanti a noi i monti di Palermo, i Monti di Calamigna (Pizzo Cane, Pizzo Trigna…) e in lontananza l’alta mole della Rocca Busambra.

Arriveremo quindi al PUNTO TRIGONOMETRICO, punto più alto di Monte Catalfano, dove consumeremo il nostro pranzo al sacco, davanti ad un incredibile panorama su Capo Zafferano, sulle isole Eolie e forse Ustica… a 360 gradi senza alcun ostacolo si possono ammirare dalle Madonie ai Monti di Palermo.

Scenderemo rapidamente da un’altro sentiero naturale e dopo un facile sentiero forestale ci raccorderemo con l’ultimo tratto, lo stesso sentiero della salita, godendoci nuovamente lo stupefacente panorama di Capo Zafferano !

Si rientra a Palermo intorno alle ore 16.00

Organizzato da: WWF Sicilia Nord Occidentale Modalità di gestione delle escursioni: clicca qui

1) Per ogni escursione si chiederà a tutti i partecipanti un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa. In pratica si chiederà ai soci un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa pari a 1 €, pertanto l’importo complessivo per i soci sarà pari a 3 Euro (2 € per l’assicurazione, 1 € per il contributo aggiuntivo). Ai non soci si chiederà un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa pari a 3 €, pertanto l’importo complessivo per non i soci sarà pari a 5 Euro (2 € per l’assicurazione, 3 € per il contributo aggiuntivo). Per i partecipanti età fino a 12 anni non è richiesto alcun contributo al WWF ma solamente la quota assicurativa di 2 €.
Occorrerà che i partecipanti diano i loro dati anagrafici se non già in possesso del WWF, questi serviranno per formalizzazione della copertura assicurativa.

Gli spostamenti verso il luogo d’inizio delle escursioni avverranno con le auto dei partecipanti che vorranno metterle a disposizione. Il WWF Sicilia Nord Occidentale non garantisce pertanto il trasferimento verso il luogo d’inizio dell’escursione ai partecipanti che non saranno riusciti a trovare un posto nelle auto disponibili.

Si cercherà di viaggiare a pieno carico di passeggeri per evitare inutili sprechi di carburante.

Il proprietario di ogni singola auto concorderà con i passeggeri ospitati l’entità del rimborso carburante dovutogli, quindi ogni partecipante avrà l’onere di un’ulteriore quota aggiuntiva “carburante” oltre il contributo al WWF e la quota assicurativa, da devolvere direttamente all’autista dell’auto in cui è ospitato.

Rispondi