ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO

Scala dei Turchi: la nota del nostro delegato regionale WWF Sicilia

Il WWF Sicilia assiste all’ennesimo attacco vandalico al nostro territorio

La splendida falesia di marna bianca “la Scala dei Turchi” , bene paesaggistico e ZSC (Zona speciale di conservazione della U.E.) di inestimabile valore per la Sicilia e per il mondo intero, è stata sfregiata, deturpata,violentata nella sua bellezza da vili malvagi, che, ancora una volta, attentano, terroristicamente, al Nostro bene comune.

Un polvere di intonaco rossa, una ferita sanguinante sul candido bianco della inerme falesia .

Il WWF Sicilia è attonito, sconcertato, sdegnato di fronte al grave gesto compiuto.

Ancora una volta chiediamo agli Organi competenti di pianificare interventi di tutela e di controllo.

Ancora una volta chiediamo che la Scala dei Turchi ritorni alla sua originaria natura.

Ancora una volta chiediamo, a gran voce, di interdire l’accesso al pubblico.

Il WWF Sicilia propone, infine, di istituire, per l’intera area, una riserva naturale che possa , finalmente,tutelare, salvaguardare, valorizzare e promuovere un sito di unico ed altissimo valore paesaggistico,restituendo, così, ciò che natura ci aveva “prestato” e noi non abbiamo saputo tutelare.

Il delegato WWF Regione Sicilia
Pietro Ciulla

 

ndr: la falesia è stata comunque ripulita da un gruppo di cittadini volontari nell’arco di una giornata.