ACQUA DEI CORSARI: LE TARTARUGHINE NON C’ERANO !

Delusione per la mancata nascita delle tartarughine ad Acqua dei Corsari: le 90 uova non erano fecondate.

A causa della impennata dell’umidità al 93% e un abbassamento delle temperature a 23 °C si è reso necessario un intervento repentino sul nido e pertanto mercoledì scorso alle 17,30 i nostri volontari hanno aperto il nido. All’interno del nido hanno trovato 90 uova, perfettamente intatte, che però non hanno sviluppato l’embrione; probabilmente le uova non sono state fecondate, questo lo si saprà con più certezza solo dopo le analisi che verranno effettuate.

Anche se l’evento non ha avuto l’epilogo sperato, è stata un’occasione importante per sensibilizzare la cittadinanza, i pescatori e i fruitori del Lido Italia alle tematiche ambientali e alla conoscenza delle tartarughe marine.

Comunque la sola deposizione delle uova è da considerarsi come evento straordinario e di buon auspicio per le spiagge palermitane ed è stata l’occasione per conoscere persone straordinarie che, come volontari e amici del WWF, condividono l’amore per la madre terra.

Certamente questa lunga esperienza lascerà in molti un ricordo indelebile: li ha avvicinati alla natura che ci circonda e che spesso non sappiamo vedere, ma che ci consente di vivere su questa etra ormai troppo maltrattata.

Rivolgiamo un grazie di cuore a tutti coloro che hanno dedicato il proprio tempo per la vigilanza del nido, a tutti quelli che si sono spezzati la schiena dormendo in macchina o in tenda per fare la notte, a chi si è prima ustionato, nelle calde giornate estive, e successivamente bagnato dalle piogge torrenziali degli ultimi giorni. Grazie per l’aiuto fisico, ma soprattutto per quello morale, che ci ha dato la forza per lavorare di continuo per 80 giorni.

Leggete il bellissimo articolo comparso sulla Stampa di Torino: Articolo La Stampa Tartarughe

Rispondi