ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO

Vie dei Tesori: il WWF impegnato in 5 passeggiate naturalistiche – MODIFICATO

IL PROGRAMMA E’ STATO MODIFICATO

Aggiornamento del 15/10/2020: nel rispetto delle norme anticovid-19 le passeggiate subiranno alcune modifiche:
non ci sarà il passaggio auto a cura della forestale e i percorsi saranno modificati di conseguenza.

I PARTECIPANTI DOVRANNO INDOSSARE LA MASCHERINA E TENERE UNA DISTANZA DI ALMENO 1 MT TRA LORO

IL NUOVO PROGRAMMA MODIFICATO: ⇓ SCARICALO QUI ⇓

Wwf x VdT 2020, programma sostitutivo

⇑⇑⇑⇑⇑

 


PROGETTO: PASSEGGIATE “LE VIE DEI TESORI – 2020”

(programma iniziale modificato a seguito DPCM anticovid-19)

Con la collaborazione del Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale.

Per il Wwf collaborano al progetto alcuni membri del gruppo Conca d’Oro.

TEMA GENERALE:
MONTI DELLA CONCA D’ORO: FORESTAZIONI E PAESAGGIO
Testo e foto di Giuseppe Casamento

NOTA PRELIMINARE

Il progetto, lanciato ad inizio d’anno, è rimasto bloccato a causa del fermo generale delle attività decretato dal governo nazionale. Poi, ripreso il suo “iter” sul finir della primavera, è stato approvato con la sigla degli Istituti Organizzatori ed accettato dal gestore dell’attività “Vie dei Tesori”. Infine, conseguentemente agli episodi devastanti degli incendi appiccati ai boschi, è stato rivisto, anche dopo recente verifica dei percorsi in programma, sia pedonali che veicolari.

Presentazione del progetto

Per l’anno 2020 la proposta di passeggiate WWF per il festival palermitano ottobrino “Le Vie dei Tesori” ritorna a considerare l’arco di monti e colline che circonda Palermo e la sua pianura, costituendo quell’unicum geografico e ambientale che è la “Conca d’Oro”.

E nuovamente saremo assistiti da coloro che hanno il compito di gestire ed incrementare la copertura arborea dei nostri ambienti montani, copertura che assolve a due fondamentali scopi:
-garantire una costante produzione di ossigeno, necessaria per contrastare le emissioni inquinanti, che sono il prodotto del nostro moderno modo di vivere;
-mantenere la stabilità del terreno montano in caso di eventi meteorologici forti, in modo da evitarne il dilavamento e le frane, nonché le alluvioni a valle, nei sottostanti terreni della pianura e della città.

Sono essi i Forestali, oggi inquadrati nel Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale della Regione Siciliana, che da tanto tempo, ormai quasi un secolo, operano sulle nostre montagne gestendo le aree demaniali e svolgendo l’attività della forestazione, impiantando le essenze arboree a rapida crescita nei terreni più brulli e rocciosi ed intervenendo invece con le specie tipiche dell’ambiente naturale mediterraneo, a crescita più lenta, laddove lo consentono le condizioni di clima e di terreno, necessarie per il completamento dell’annosa fase della rinaturalizzazione.

Anche in questa ripresa del ciclo di passeggiate, già proposto per la prima volta nell’ottobre del 2018, i Forestali avranno il compito di ospitarci e trasportarci con i loro mezzi all’interno delle aree demaniali, giacché le strade che si percorreranno non sono aperte al libero transito veicolare, essendo aree di servizio ad uso dell’ente gestore, prive di segnaletica e di quei criteri di sicurezza che la libera circolazione richiede a garanzia dell’incolumità degli utenti.

Quindi ci faremo trasportare in luoghi che diversamente potremmo raggiungere solo compiendo lunghi percorsi a piedi. Poi, tempo permettendo, daremo inizio alla nostra passeggiata, che deve essere facile e breve, per ovvie ragioni, dato che le passeggiate delle Vie dei Tesori prevedono uno svolgimento nelle ore antimeridiane (con rientro a casa nel primo pomeriggio).

Avremo così l’occasione e l’agio di trovarci comodamente a contatto con i luoghi naturali, o parzialmente naturali quali possono essere gli ambienti che l’uomo cerca di riportare a naturalità, attraverso il lavoro della forestazione. Potremo osservare magnifici paesaggi e potremo respirare l’aria pura dei nostri ambienti montani, così imprevedibilmente vicini alla nostra città, tanto amata, ma avvolta nel traffico, nei rumori e negli odori, così tanto nocivi, ma ahimè, ormai consueti delle grandi città.


CALENDARIO DELLE PASSEGGIATE

Sabato 10 ottobre:
IL DEMANIO STRASATTO E LA SERRA DEL FRASSINO ANNULLATA

Sabato 17 ottobre:
IL DEMANIO FORESTALE DI AGLISOTTO

Domenica 18 ottobre:
I MONTI DI BILLIEMI E LA MONTAGNA RAFFO ROSSO

Sabato 24 ottobre:
IL DEMANIO DI VILLAGRAZIA E LA PORTELLA DEL SALVATORE

Domenica 25 ottobre:
LA RISERVA NATURALE DI CAPO GALLO

 


Sabato 10 ottobre 2020
IL DEMANIO DI STRASATTO E LA SERRA DEL FRASSINO – ANNULLATA
Col Wwf e il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale

>>> PER PRENOTARE: https://leviedeitesori.com/passeggiate-2/listing/immersi-nella-natura-il-demanio-di-strasatto-e-la-serra-del-frassino

 

La Serra del Frassino è uno dei maggiori rilievi dei Monti Palermitani: con i suoi 1.310 m di altitudine, la montagna è infatti seconda soltanto (e per una differenza di soli 23 m) alla dirimpettaia Serra della Pizzuta; nel mezzo, fra le due serre montane, scende la Valle delle Neviere, solcata dagli impluvi più alti del bacino del Fiume Oreto. A bordo di automezzi forestali saremo trasportati, attraverso le carrarecce interne al demanio “Strasatto”, fino alle prossimità della vetta, da dove effettueremo un percorso a piedi tutto in discesa. Paesaggi montani e straordinari panorami sulla Conca d’Oro e sulla Valle dello Jato.

A sx: l’alta Valle delle Neviere, col Monte Pizzuta m 1.333, luogo di maggiore altitudine dei Monti Palermitani. A dx: la casa forestale del Demanio Strasatto.

Note tecniche.
Numero massimo di partecipanti: 25.
Orario e luogo del raduno: ore 9:00 al Parcheggio Basile (Palermo, via Ernesto Basile, accesso a dx del capolinea Amat). Un secondo raduno, solo per le persone prenotate, è previsto alle ore 9:30 a Portella della Paglia (SP20, per San Giuseppe Jato).
Trasferimenti a bordo di automezzi del Dipartimento forestale. (NON POSSIBILE)

Tipo di passeggiata. Percorso a piedi di circa 3 km, facile e in discesa (da 1.200 a 1.000 m circa) ma su carrareccia ghiaiosa con tratto di sentiero. Consigliati scarponcini da escursionismo e abbigliamento sportivo adeguato alla stagione autunnale e alla fascia altimetrica dei luoghi.
Durata della passeggiata: 4 ore circa, compresi i tempi di trasferimento.


Sabato 17 ottobre 2020
IL DEMANIO FORESTALE DI AGLISOTTO
Col Wwf e il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale

>>> PER PRENOTARE: https://leviedeitesori.com/passeggiate-2/listing/immersi-nella-natura-il-demanio-forestale-di-aglisotto

 

Il rilievo di Aglisotto, che raggiunge i 1.030 m s.l.m., si colloca fra i bacini idrografici dei fiumi Jato, Nocella e Oreto. L’area demaniale gestita dai Forestali è molto interessante per la presenza di essenze autoctone tipiche del bosco mediterraneo, quali p.es. l’acero, dando luogo a formazioni miste di vegetazione naturale e rimboschimento. Inoltre l’area è contigua al meraviglioso bosco “Lecceta della Costa Lunga”, dove il leccio dominante ricopre interamente la sommità rocciosa del monte. Gli automezzi della Forestale ci porteranno fin nei pressi di Cozzo Aglisotto e al limite della lecceta, da dove torneremo a piedi fino alla Casa forestale.

A sx: il Bosco di Aglisotto. A dx: famiglia di funghi.

Note tecniche.
Numero massimo di partecipanti: 25.
Orario e luogo del raduno: ore 9:00 al Parcheggio Basile (Palermo, via Ernesto Basile, accesso a dx del capolinea Amat). Un secondo raduno, solo per le persone prenotate, è previsto alle ore 9:30 a Portella Renda (SS186 per Partinico).
Trasferimenti a bordo di automezzi del Dipartimento forestale. (NON POSSIBILE)

Tipo di passeggiata. Percorso a piedi di circa 3 km, facile e in discesa (da 1.000 a 825 m circa) ma su carrareccia sterrata e tratto di sentiero. Consigliati scarponcini da escursionismo e abbigliamento sportivo adeguato alla stagione autunnale e alla fascia altimetrica dei luoghi.
Durata della passeggiata: 4 ore circa, compresi i tempi di trasferimento.


Domenica 18 ottobre 2020
I MONTI DI BILLIEMI E LA MONTAGNA RAFFO ROSSO
Col Wwf e il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale

>>> PER PRENOTARE: https://leviedeitesori.com/passeggiate-2/listing/immersi-nella-natura-i-monti-di-billemi-e-la-montagna-raffo-rosso

 

Il demanio forestale di Billiemi è il più vasto fra quelli che si estendono sui Monti della Conca d’Oro ed è suddiviso in 4 settori: Trippatore, Crocetta, Zarcati e Raffo Rosso. La Montagna Raffo Rosso è un rilievo collinare roccioso (Pizzo Mollica, m 537) che si sviluppa nel NO del rilievo di Monte Castellaccio di Billiemi. Dal bivio di Bellolampo, con gli automezzi dei Forestali attraverseremo l’esteso rimboschimento fino a giungere ad una casa forestale posta sul pianoro alla base del piccolo monte, da dove, con facile passeggiata escursionistica, saliremo alla soprastante, vicina vetta. Spettacolari viste sulla costa e la conca di Carini.

A sx: boschi del Demanio Billiemi. A dx: paesaggio col Monte Raffo Rosso.

Note tecniche.
Numero massimo di partecipanti: 25.
Orario e luogo del raduno: ore 9:00 al Parcheggio Basile (Palermo, via Ernesto Basile, accesso a dx del capolinea Amat). Un secondo raduno, solo per le persone prenotate, è previsto alle ore 9:30 a Portella Torretta (SP1/SP3b, bivio Montelepre-Torretta).
Trasferimenti a bordo di automezzi del Dipartimento forestale. (NON POSSIBILE)

Tipo di passeggiata. Breve percorso a piedi, facile, ma su terreno sterrato e sentiero roccioso (salita da 430 a 540 m circa, e ritorno). Consigliati scarponcini da escursionismo e abbigliamento sportivo adeguato alla stagione autunnale e alla fascia altimetrica dei luoghi.
Durata della passeggiata: 4 ore circa, compresi i tempi di trasferimento.


Sabato 24 ottobre 2020
IL DEMANIO FORESTALE DI VILLAGRAZIA
Col Wwf e il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale

>>> PER PRENOTARE: https://leviedeitesori.com/passeggiate-2/listing/054-immersi-nella-natura-il-demanio-forestale-di-villagrazia 

 

Il demanio forestale di Villagrazia e Villaciambra si estende sui rilievi bassomontani della Conca d’Oro a sud della città di Palermo, un tempo brulli e pietrosi. Da Villagrazia raggiungeremo l’ingresso forestale di via Orecchiuta, m 280, da dove i Forestali ci trasporteranno a bordo dei loro automezzi, attraverso le carrarecce del demanio, fino alla Portella del Salvatore, m 585. Da qui faremo a piedi un percorso in discesa per ritornare al cancello d’ingresso, facendo una sosta sul Monte Starrabba per ammirare gli straordinari panorami sulla Conca d’Oro.

l magnifici panorami da Monte Starrabba, su Palermo e la Conca d’Oro

Note tecniche.
Numero massimo di partecipanti: 25.
Orario e luogo del raduno: ore 9:00 al Parcheggio Basile (Palermo, via Ernesto Basile, accesso a dx del capolinea Amat). Un secondo raduno, solo per le persone prenotate, è previsto alle ore 9:30 al cancello forestale in fondo a via Orecchiuta (Villagrazia).
Trasferimenti a bordo di automezzi del Dipartimento forestale. (NON POSSIBILE)

Tipo di passeggiata. Percorso a piedi di circa 5 km, facile (discesa da 585 a 280 m), ma su strada sterrata. Consigliati scarponcini da escursionismo e abbigliamento sportivo adeguato alla stagione autunnale e alla fascia altimetrica dei luoghi.
Durata della passeggiata: 4 ore circa, compresi i tempi di trasferimento.


Domenica 25 ottobre 2020
LA RISERVA NATURALE DI CAPO GALLO
Col Wwf e il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale

>>> PER PRENOTARE: https://leviedeitesori.com/passeggiate-2/listing/065-immersi-nella-natura-monte-gallo-e-la-riserva-naturale

 

La Riserva Naturale Orientata di Capo Gallo, si estende su gran parte del Monte Gallo, compresa la sporgenza della costa marina che le dà nome e che è dominata dal faro omonimo. Gli automezzi della Forestale ci trasporteranno proprio a Capo Gallo, dove finisce la strada e da lì ritorneremo a piedi fino al cancello di uscita dalla Riserva. La vista panoramica sarà continua e spettacolare sul mare, sulla scogliera e sui versanti di Monte Gallo, vicini e spettacolari. Al ritorno, rimanendo tempo, si potrà visitare una delle Grotte della Marinella: la Grotta dei Vitelli.

A sx: Capo Gallo e il suo faro. A dx la scogliera.

Note tecniche.
Numero massimo di partecipanti: 25.
Orario e luogo del raduno: ore 9:00 al Parcheggio Galatea a Mondello.
Trasferimenti a bordo di automezzi del Dipartimento forestale. (NON POSSIBILE)

Tipo di passeggiata. Breve giro per i sentieri di Capo Gallo (presso la scogliera) e breve percorso a piedi (2 km) per la stradella litoranea.
Consigliati scarponcini da escursionismo e abbigliamento sportivo adeguato alla stagione autunnale e alla fascia altimetrica dei luoghi.
Durata della passeggiata: 4 ore circa, compresi i tempi di trasferimento.