Capo Rama festeggia i 50 anni del WWF piantando le querce spinose

1_ E- STATE in OASI a Capo Rama_D.BonaviriGrande successo a Capo Rama per la Giornata delle Oasi, un appuntamento che il WWF ha voluto onorare con una vera e propria festa della biodiversità nelle sue 100 Oasi con centinaia di eventi.

La Riserva Capo Rama, gestita dal WWF Italia, è stata teatro di una passeggiata lungo le falesie della Riserva sugli aspetti naturalistici, paesaggistici e architettonici che interessano l’area protetta, un laboratorio creativo sul riciclo e riuso, gestito dall’associazione InformaGiovani, durante il quale i partecipanti hanno potuto trasformare una maglietta in borsa per la spesa, e infine la piantumazione di piante di quercia spinosa, il tutto organizzato dalla Riserva con l’aiuto degli studenti del progetto “Alternanza scuola-lavoro” con gli studenti del liceo scientifico “U. Mursia” di Carini (Pa).

Nonostante il vincolo di inedificabilità del 1968, le speculazioni edilizie degli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso hanno intaccato il territorio oggi sottoposto a tutela; uno degli obiettivi di questo Ente Gestore è la conservazione di questa specie e del suo habitat.

Infatti, trattandosi di lembi residuali di notevole interesse biogenetico, questo ente gestore sta attuando un programma di conservazione in situ e monitoraggio di questa interessante entità del patrimonio forestale autoctono.

Forte l’emozione delle famiglie e dei bambini nell’adottare la loro quercia: hanno scelto la piantina, l’hanno messa a dimora nel terreno e, dopo averla protetta con una recinzione, l’hanno accuratamente innaffiata.

“Un momento importante, questo – commenta Laura Genco, Responsabile della RNO Capo Rama – perché i bambini e gli adulti entrano in contatto con la storia e la natura del loro territorio, ne prendono coscienza, la adottano e ne diventano primi custodi”.

“Le parole di Papa Francesco hanno una forza straordinaria e possono essere considerate un monito per tutti, quasi un undicesimo comandamento”, dichiara la Presidente del WWF Italia Donatella Bianchi che aggiunge: “Siamo davvero grati al Santo Padre che con grande lucidità, chiarezza e straordinaria perseveranza pone il valore della natura, la Nostra Casa Comune, anche come elemento fondamentale per costruire un futuro migliore per l’intera umanità”.

Per info: 3381046579, 0918685187, email: caporama@wwf.it – www.wwfcaporama.it

Rispondi