A Ottobre per le Vie dei Tesori il WWF presenta ben 8 escursioni

Per il quarto anno consecutivo il WWF Sicilia Nord Occidentale partecipa attivamente alla manifestazione Le Vie Dei Tesori.

Il gruppo Conca d’Oro, il cui referente è l’ex Presidente del WWF Palermo Pino Casamento, svolgerà, con l’ausilio di collaboratori e forestale, ben 8 visite guidate all’ambiente e al territorio dei monti di Palermo.

PROGETTO: PASSEGGIATE “LE VIE DEI TESORI – 2018”

A cura del Gruppo di lavoro Wwf per la Tutela della Conca d’Oro: Marisa Battaglia, Giuseppe Casamento, Francesca Cirrincione, Pietro Ciulla, Santa Corsaro, Salvatore Incrapera, Salvatore Madonia, Caterina Maniscalco, Maria Luisa Marchetta, Felice Pavone.

Con la collaborazione del Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale.

  • TEMA GENERALE: LO SPARTIACQUE DELLA CONCA D’ORO E LE AREE FORESTALI PALERMITANE
    • L’arco montano intorno alla città di Palermo: natura, paesaggio, ambiente, forestazioni.
Panorama su Monreale, dal Demanio Villagrazia

Le passeggiate Wwf per il festival palermitano “Le Vie dei Tesori” 2018 sono dedicate alla conoscenza dei Monti della Conca d’Oro, l’arco montano che per buona parte cinge la città di Palermo con la sua pianura, riparandola dal soffio violento dei venti e costituendo un argine fisico, naturale, all’incontrollato sviluppo urbanistico che tanto ha alterato il paesaggio e l’ambiente negli ultimi 6 decenni.

I Monti della Conca d’Oro, porzione del ben più esteso gruppo montuoso dei Monti Palermitani, sono un ricco tesoro per la nostra città, per quanto riguarda la conservazione dell’ambiente naturale e del paesaggio. Un ambiente naturale, fatto di monti e colline, boschi e pascoli, che fornisce alla vicina città e ai suoi abitanti tutto l’ossigeno necessario ad attenuare l’inquinamento dell’aria prodotto dall’eccessivo peso antropico e dall’attuale modello di sviluppo economico. Un paesaggio tipico quello offerto dai monti intorno a Palermo con un profilo inconfondibile per chi guarda dalla città o dal vicino mare e trova in essi tanti caratteristici punti di riferimento e di orientamento.

Questo ambiente prevalentemente bassomontano e collinare che sale in alcuni punti fino a raggiungere la fascia altitudinale della media montagna, gode in gran parte della tutela derivante dall’inserimento di sue estese aree nell’elenco dei siti SIC e ZPS europei.

In pratica però la sua tutela è garantita dalla presenza delle aree demaniali che vengono gestite dal Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, cioè la “Forestale”, che con la sua continuata opera di forestazione ha ricoperto di verdi rimboschimenti estese aree che prima erano brulle e pietrose.

E’ proprio con la “Forestale”, cioè col Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, che quest’anno abbiamo programmato le nostre passeggiate. Sono loro, i Forestali della Regione Siciliana, che conoscono e frequentano il prezioso territorio montano che cinge la città di Palermo e che perciò abbiamo scelto come nostri compagni nella proposizione del programma di passeggiate per le Vie dei Tesori per l’anno 2018, per illustrare insieme, al pubblico che avrà il piacere di venire con noi, l’ambiente dei luoghi, prevalentemente montani, che segnano il confine naturale della Conca d’Oro.

PROGRAMMA CALENDARIO DELLE PASSEGGIATE 
cliccando sul titolo si apre l’evento Facebook

Sabato 6 ottobre:
DEMANIO DI CASABOLI E PORTELLA BIANCA

Domenica 7 ottobre:
DEMANIO E CASA FORESTALE DI STRASATTO

Sabato 13 ottobre:
VILLA MIRTO E FIUMETTO SANT’ELIA

Domenica 14 ottobre:
DEMANIO FORESTALE DI AGLISOTTO

Sabato 20 ottobre:
DEMANIO FORESTALE DELLA MOARDA

Domenica 21 ottobre:
DEMANIO FORESTALE DI VILLAGRAZIA

Sabato 27 ottobre:
DEMANIO DI BILLIEMI E CASA FORESTALE DEL MANOLFO

Domenica 28 ottobre:
PUNTA MATESE

Tutte le informazioni e i dettagli sulle singole escursioni possono essere tratte dalla nostra pagina Facebook sezione Eventi:https://www.facebook.com/pg/wwf.palermo/events/ 

Inoltre i ticket per partecipare devono essere acquistati tramite il sito dell Vie dei Tesori all’indirizzo:http://leviedeitesori.com/ticket-palermo/  selezionando la sezione passeggiate.

Inoltre i dettagli sul progetto sono scaricabili cliccando su questi link:

>>>> Spartiacque Conca d’Oro

>>> Programma definitivo WWF Vie dei Tesori

 

 

WWF: Gruppo Conca d’Oro, un anno di impegno per l’ambiente nella nostra città.

Giuseppe Casamento, team leader del gruppo di lavoro  “Conca d’Oro”, comunica una breve sintesi delle molteplici attività svolte durante questo 2017.

Un grazie a Giuseppe e a tutti i componenti.

WWF – OA SICILIA NORD-OCCIDENTALE GRUPPO “CONCA D’ORO”
(Gruppo di lavoro per la tutela ambientale della Conca d’Oro)

  • Marisa Battaglia
  • Pino Casamento
  • Pietro Ciulla
  • Giovanna Tiziana Maida
  • Caterina Maniscalco
  • Maria Luisa Marchetta
  • Felice Pavone

Sintesi lavori 2017

1 – PASSEGGIATE NELLA CONCA D’ORO – 2017

Già nel corso dell’anno il progetto “Passeggiate nella Conca d’Oro” si è sdoppiato in due sezioni: quello delle “passeggiate” e quello delle “visite”.

Ciò in seguito alla realizzazione, in data 11 novembre 2017, della visita all’impianto RAP di Bellolampo per il trattamento meccanico e biologico dei rifiuti (TMB).

Si è trattato di una visita ad un impianto, non aperto al pubblico, di un’azienda municipalizzata che gestisce un settore di servizi fondamentali per il mantenimento dell’igiene nella città. Visita quindi ad un sito assimilabile ad un impianto industriale, dove i rifiuti indifferenziati vengono opportunamente vagliati, selezionati e recuperati a seconda del tipo di materiale, con la parte umida che viene sottoposta a trattamento biologico al fine della stabilizzazione prima del collocamento in discarica. Visita infine, che non ha comportato alcuna passeggiata preliminare o interna al sito.

Diversamente le altre passeggiate realizzate nel corso dell’anno 2017 sono state caratterizzate da percorsi a piedi, di differente difficoltà, esterni e/o interni al sito oggetto di visita.

La prima delle tre passeggiate realizzate, quella del 4/2 alla “Tenuta Favarella”, guidata dal prof. Giuseppe Barbera, ha comportato una camminata di circa 4 km, con un breve percorso esterno e un più lungo ma facile percorso all’interno di un terreno agricolo privato dove sussiste la coltura degli agrumi, degli ulivi e di fichidindia a testimonianza del paesaggio agrario e della produttività della Conca d’Oro, ora in gran parte perduti.

La seconda passeggiata, quella del 31 marzo alle Sorgenti del Gabriele, guidata dal prof. Carmelo Nasello, è stata realizzata con un percorso esterno allo stabilimento, allo scopo di far conoscere la storia del territorio attraversato (che era “Riserva reale” dei Borboni) oltre a brevi percorsi all’aperto, interni all’area gestita dall’AMAP (azienda municipalizzata degli acquedotti palermitani), area in cui insistono sia il gruppo di sorgenti naturali, sia gli impianti per la potabilizzazione dell’acqua.

La terza passeggiata, quella del 25 novembre al Fiumelato di Meccini, è stata un omaggio al nostro unico fiume: il Fiume Oreto, nostro perché di noi Palermitani, unico perché gli altri piccoli fiumi prima esistenti nel nostro territorio sono stati modificati dall’uomo, subendone la “tombatura”, la canalizzazione, la deviazione. In pratica dei vecchi fiumi palermitani sono rimasti l’Oreto, che scorre interamente nella Conca d’Oro attraversandola centralmente e l’Eleuterio, che però è palermitano solo perché 4 dei suoi circa 36 km segnano il confine orientale della Conca d’Oro.

Invero la passeggiata al Fiumelato, guidata dal prof. Carmelo Nasello, è stata una vera e propria escursione, con un percorso a piedi lungo circa 6 km, con tratto urbano e tratto periferico di avvicinamento, e con un ben più impegnativo percorso nell’alveo sia per la discesa al fondovalle e successiva risalita, sia per la progressione lungo l’accidentato e asciutto greto del torrente. Però è stata un’escursione di breve durata, terminata entro le ore 13, perciò l’abbiamo considerata passeggiata.

2 – ESCURSIONI NELLA CONCA D’ORO – 2017

Per le escursioni nella Conca d’Oro il nostro Gruppo ha programmato, e realizzato in data 5 marzo 2017, l’escursione a Monte Pellegrino, guidata dal prof. Cipriano Di Maggio. Partendo da Piazza Niscemi si è attraversato il Parco della Favorita, si è salito per la Valle del Porco, si è poi compiuto un lungo giro sul vasto altopiano del monte, giungendo fino allo Zubbio della Perciata, pozzo carsico comunicante con la sottostante Grotta dell’Addaura 1a, infine si è disceso per la scala della Rufuliata.

Altre escursioni della Conca d’Oro sono state organizzate e realizzate dal Gruppo di Escursionismo.

3 – PASSEGGIATE PER LE VIE DEI TESORI – 2017

Tre le passeggiate realizzate per le Vie dei Tesori: la passeggiata ad Acqua dei Corsari per la visita del Teatro del Sole, quella a Vergine Maria, fra tonnara, spiaggia e Cimitero degli Inglesi, e quella all’Addaura, dall’Istituto Roosevelt a Punta Priola. Una quarta passeggiata era prevista a Sferracavallo per la visita della Riserva Naturale di Capo Gallo lungo i percorsi litoranei, ma è stata annullata per il segnalato pericolo di caduta massi dalle strapiombanti pareti dell’importante sito naturalistico.

Pino Casamento – dicembre 2017

Vie dei Tesori: anche quest’anno le passeggiate col WWF Sicilia Nord Occidentale

Anche quest’anno, il terzo consecutivo, il WWF Sicilia Nord Occidentale ha proposto le passeggiate alla scoperta del territorio per contribuire alla conoscenza di luoghi altrimenti non visitabili, confermando il successo degli anni scorsi per Le Vie dei Tesori 2017.

Il tema di quest’anno in coerenza con il tema del progetto mare del WWF Italia ovvero #GenerAzioneMare è LA COSTA PALERMITANA, Aspetti naturalistici ed eco-culturali del fronte-mare palermitano e sottotitolo comune a tutte le passeggiate  “LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE”.

Il WWF O.A. Sicilia Nord Occidentale prosegue il suo percorso culturale rivolto alla conoscenza del territorio e alla sua proposizione al pubblico delle Vie dei Tesori. Dopo le passeggiate tematiche del 2015 dedicate al Fiume Oreto e quelle del 2016 dedicate alla Conca d’Oro, il WWF propone per il 2017 la Costa Palermitana, con 3 passeggiate in altrettanti siti: Acqua dei Corsari, Vergine Maria, Addaura. Si tratta quindi di un approfondimento riservato al paesaggio e all’ambiente della Conca d’Oro di Palermo la cui varietà, vastità e bellezza non smettono di sorprendere chi ha il piacere di girare alla scoperta del territorio e di osservare le meraviglie che stanno accanto a noi, nascoste tra il degrado di un’urbanizzazione disordinata e incontrollata e la distrazione delle attività quotidiane.

Hanno collaborato alla realizzazione del progetto soci, attivisti e simpatizzanti a cui va il ringraziamento di tutto il consiglio direttivo del WWF O.A. Sicilia Nord Occidentale. In particolare il Gruppo di lavoro Wwf per la Tutela della Conca d’Oro: Marisa Battaglia, Giuseppe Casamento, Pietro Ciulla, Giovanna Tiziana Maida, Caterina Maniscalco, Maria Luisa Marchetta, Felice Pavone.

Le passeggiate si svolgeranno durante i Week End di Ottobre e saranno dirette da attivisti del WWF.

Per prenotare le visite occorre collegarsi al sito ufficiale della manifestazione anche tramite APP: http://www.leviedeitesori.com/


Ecco di seguito le visite in programma:

 

1^ PASSEGGIATA: 7/8 OTTOBRE 

ACQUA DEI CORSARI: IL TEATRO DEL SOLE – LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE

Prenota sabato 7: http://www.leviedeitesori.com/listing/acqua-dei-corsari-il-teatro-del-sole-e-la-costa-palermitana/ 

Prenota domenica 8: http://www.leviedeitesori.com/listing/acqua-dei-corsari-il-teatro-del-sole-e-la-costa-palermitana-2/

Col Wwf, Carlo Pezzino Rao, Silvano Riggio e Carmelo Nasello

Il Teatro del Sole è un’opera moderna, incompiuta, di un progetto di riqualificazione della Costa di Levante palermitana. Si localizza lungo la costa della borgata palermitana di Acqua dei Corsari, dove la Conca d’Oro si prolunga ad E, in prossimità del suo limite geografico segnato dal Fiume Eleuterio. L’avvocato Carlo Pezzino Rao e l’ecologo Silvano Riggio ci parleranno rispettivamente della reale possibilità di riqualificazione per la civica fruizione e del facile recupero ambientale che la natura è capace di operare, in un sito ameno, dalla struggente, semplice bellezza, posto al centro della costa del Golfo di Palermo. Il prof. Carmelo Nasello del DICAM dell’Università di Palermo tratterà dello stato di qualità delle acque marine della costa in relazione alle infrastrutture fognarie e depurative che in essa trovano recapito.

Durata della passeggiata: 2 ore circa
Numero massimo di partecipanti: 50

Orario del raduno: ore 10:30
Punto di raduno: Acqua dei Corsari, Via Messina Marine, lato mare, di fronte all’inizio di via Piano del Fico.

Tipo di passeggiata.
Con barriere architettoniche e difficoltà maggiori. Consigliati scarponcini da escursionismo.
Si tratta di un breve percorso su stradella sterrata e su viottoli ricoperti (secondo la stagione) da abbondante flora erbacea spontanea.


2^ PASSEGGIATA: 14/15 OTTOBRE

VERGINE MARIA: L’ANTICO APPRODO DELLA TONNARA E LA SPIAGGIA DEL ROTOLO – LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE

Prenota sabato 14: http://www.leviedeitesori.com/listing/vergine-maria-fra-la-tonnara-e-la-spiaggia-del-rotolo/

Prenota domenica 15: http://www.leviedeitesori.com/listing/vergine-maria-fra-la-tonnara-e-la-spiaggia-del-rotolo-2/ 

Col Wwf, Giovanni Purpura, Carmelo Nasello e la Pro-Loco “Nostra Donna del Rotolo”

Una borgata di pescatori in una stretta fascia costiera fra il mare e le rupi vertiginose del versante orientale di Monte Pellegrino. Un monumentale edificio di tonnara non più in uso e il molo di un porticciolo per la piccola pesca caratterizzano la borgata e questo tratto meraviglioso di costa che però l’uomo ha maltrattato ricoprendo la scogliera con materiale di riporto. Anche la graziosa spiaggetta è artificiale e guardando la costa verso Nord si nota un’imponente sporgenza che non è opera della Natura. Giovanni Purpura e la Pro-Loco di Vergine Maria ci parleranno di segreti e problemi di questo nascosto angolo di Conca d’Oro. Il prof. Carmelo Nasello del DICAM dell’Università di Palermo tratterà dello stato di qualità delle acque marine della costa in relazione alle infrastrutture fognarie e depurative che in essa trovano recapito.

L’edificio della tonnara sotto le rupi di Monte Pellegrino nasconde la vista delle case della borgata.

Durata della passeggiata: 3 ore circa
Numero massimo di partecipanti: 50

Orario del raduno: ore 10:00
Punto di raduno: Vergine Maria, all’ingresso esterno della Tonnara Bordonaro.

Tipo di passeggiata.
Con barriere architettoniche e difficoltà maggiori. Consigliati scarponcini da escursionismo.
Si tratta di un facile e breve percorso costiero misto, asfalto



3^ PASSEGGIATA: 21/22 OTTOBRE

ADDAURA: PUNTA PRIOLA E GLI SCALI DI ALAGGIO DEGLI EX CANTIERI ROMA – LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE

Prenota sabato 21: http://www.leviedeitesori.com/listing/riscoprire-laddaura-fra-punta-priola-e-lex-cantieri-roma/

Prenota domenica 22: http://www.leviedeitesori.com/listing/riscoprire-laddaura-fra-punta-priola-e-lex-cantieri-roma-2/

Col Wwf, Girolamo Lombardo, Carmelo Nasello e la Pro-Loco “Nostra Donna del Rotolo”

La costa dell’Addaura offre viste paesaggistiche veramente incomparabili, quali quelle offerte dal versante Nord di Monte Pellegrino, tutto pareti e rupi dal disegno sinuoso, spesso in ombra per via dell’esposizione. Il costone che scende verso Punta Priola, ospita un gruppo di grotte di notevole importanza geologica, paesaggistica oltre che paleontologica e speleologica. Con Girolamo Lombardo e la Pro-Loco di Vergine Maria percorreremo quel breve tratto che resta di una regia trazzera ed osserveremo la costa tra l’edificio del Roosevelt e Punta Priola che ancor oggi viene negato alla pubblica fruizione a causa di una serie di abusi edilizi che rallentano il giusto recupero di un tratto di costa meravigliosa. Il prof. Carmelo Nasello del DICAM dell’Università di Palermo tratterà dello stato di qualità delle acque marine della costa in relazione alle infrastrutture fognarie e depurative che in essa trovano recapito.

Durata della passeggiata: 3 ore circa
Numero massimo di partecipanti: 50

Orario del raduno: ore 10:00
Punto di raduno: Addaura, spiazzo davanti all’Istituto Roosevelt.

Tipo di passeggiata.
Con barriere architettoniche e difficoltà maggiori. Consigliati scarponcini da escursionismo.
Si tratta di un percorso misto fra sterrato, terreno naturale, e asfalto, di cui un tratto in curva esposto al traffico veicolare locale.



 



CARTOGRAFIA DEI LUOGHI