Evento Stop Pesticidi: domenica 14 aprile svolti ben 3 Flash Mob #StoPesticidi

COMUNICATO STAMPA WWF SICILIA NORD OCCIDENTALE

Nell’ambito dell’evento FLASH MOB #StoPesticidi promosso dal WWF Italia nel territorio di competenza del WWF Sicilia Nord Occidentale sono stati svolti 3 Flash Mob, uno a Palermo in Piazza Castelnuovo davanti la sede di Libera Terra e 2 in provincia, uno ad Aspra durante l’evento PlasticFree e uno a Ficuzza, durante lo svolgimento del trekking domenicale del gruppo escursionismo.

Promosso dal WWF Italia, #StoPesticidi, sull’uso indiscriminato dei pesticidi in agricoltura, mira a sensibilizzare i ministeri competenti sull’indiscriminato uso dei pesticidi, che sta distruggendo la biodiversità in grandi parti del pianeta, compromettendo il futuro della vita sulla terra.

Volontari del WWF insieme ai cittadini in oltre 30 città in Italia hanno inviato un appello simbolico ai tre Ministri (Gian Marco Centinaio del MIPAAFT, Sergio Costa del MATTM e Giulia Grillo per la Salute) e al Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, per chiedere che il nuovo Piano di Azione Nazionale sui pesticidi garantisca una maggiore tutela della salute di consumatori e agricoltori ed una adeguata salvaguardia della biodiversità, in particolare nei siti Natura 2000 e nelle altre aree naturali protette, promuovendo l’agricoltura biologica come modello di agricoltura più sostenibile proprio perché esclude l’utilizzo di qualsiasi sostanza chimica di sintesi, tossica e nociva.

Per l’evento, promosso dal WWF Italia in collaborazione con Federbio e la Coalizione #StopGlifosato, decine di persone si sono ritrovate in luoghi simbolici di numerose città e campagne per comporre la frase “Stop Pesticidi”, scattare una fotografia ed inviarla con un’azione coordinata sui social network (Twitter, Facebook e Istagram) ai decisori politici.

Con questo evento il WWF Italia, ha voluto attirare l’attenzione sulla revisione del Piano di Azione Nazionale (PAN) sui pesticidi, scaduto lo scorso 12 febbraio, ed ancora in corso di aggiornamento da parte dei tre Ministeri competenti. Il prossimo 17 aprile si riunirà il Comitato Tecnico Scientifico per l’esame finale della nuova versione del PAN Pesticidi, che entro la fine di questo mese dovrebbe essere sottoposta a consultazione pubblica. Le Regioni, le Associazioni, i comitati, gli ordini professioni, le Associazioni di categoria, ma anche singoli cittadini, avranno 60 giorni di tempo per presentare le loro osservazioni e proposte di emendamenti al Piano.

Di seguito alcune foto dell’evento a cui hanno partecipato, soci, cittadini, volontari ed attivisti. 

[ngg src=”galleries” ids=”79″ display=”basic_thumbnail”]

 

Clima: Donatella Bianchi intervistata per Expo 2015

Società Civile. Intervista alla Presidente di WWF Italia Donatella Bianchi. “Nutrire il Pianeta è un dovere, ma soprattutto una necessità”.

d_bianchiDonatella Bianchi è la Presidente di WWF Italia ed è protagonista di questa puntata del format web dedicato all’approfondimento delle organizzazioni della Società Civile partecipanti a Expo Milano 2015.

La missione e le attività del WWF, la più grande organizzazione ambientalista mondiale, sono pienamente in linea con il Tema di Expo Milano 2015, Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Il WWF, impegnato sui temi dell’alimentazione sostenibile nell’ambito del programma “OnePlanetFood”, partecipa all’Esposizione di Milano con un palinsesto di iniziative che si concentra sull’analisi dell’impatto ambientale delle filiere alimentari, sulla loro attuale insostenibilità, indicando il loro “peso” in termini di “impronte” per i sistemi naturali e il loro impatto nei confronti della biodiversità in ambito globale e Mediterraneo. Donatella Bianchi sottolinea nell’intervista la condivisione di intenti del WWF con il Tema di Expo Milano 2015: “Nutrire il Pianeta, l’unico a nostra disposizione, è un dovere, ma soprattutto una necessità. La nostra impronta, l’uso che facciamo delle risorse, è oggi insostenibile. La mission del WWF, da oltre 50 anni in prima linea per la difesa dell’ambiente in tutto il mondo, oggi è ‘save the planet-save the human’ . Nutrire il pianeta e i suoi abitanti dunque. Per farlo si dovrà ridurre drasticamente l’impatto negativo dell’agricoltura e adottare nuovi criteri di sostenibilità.”.

DONATELLA BIANCHI PRESIDENTE WWF ITALIA

Presidente del WWF Italia dal giugno 2014, giornalista, scrittrice, aut15rice e conduttrice televisiva, Donatella Bianchi tra le sue esperienze ha firmato e condotto reportage e dirette televisive in Italia e nel mondo, debuttando giovanissima in televisione. La sua carriera l’ha portata a unire le sue grandi passioni, la natura (e il mare in particolare), con il giornalismo. Inviata e conduttrice RAI di programmi legati al turismo e all’ambiente, televisivi e radiofonici come Sereno Variabile. Dal 1994 conduce Linea Blu, storico appuntamento del sabato di RaiUno dedicato al mare, ai suoi abitanti e alle comunità che lo vivono. Ha collaborato e collabora con numerose testate e per la sua attività di giornalista e divulgatrice ha ricevuto premi e riconoscimenti prestigiosi. Il più recente è la Medaglia d’Oro al Merito di Marina, concessa dal Ministro della Difesa nel 2014.

Perché il WWF partecipa a Expo Milano 2015?

Nutrire il Pianeta, l’unico a nostra disposizione, è un dovere, ma soprattutto una necessità. La
nostra impronta, l’uso che facciamo delle risorse, è oggi insostenibile. I cambiamenti climatici, la
perdita di specie e di biodiversità ne sono la testimonianza più evidente. La mission del WWF, da oltre 50 anni in prima linea per la difesa dell’ambiente in tutto il mondo, oggi è “save the planet- save the human” . Nutrire il pianeta e i suoi abitanti dunque. Per farlo si dovrà ridurre drasticamente l’impatto negativo dell’agricoltura e adottare nuovi criteri di sostenibilità. Questa è la sfida che il WWF, in qualità di “Civil Society Participant di Expo 2015”, vuole lanciare durante Expo Milano 2015, cogliendo la straordinaria opportunità di parlare al mondo attraverso i 148 Paesi rappresentati e le massime istituzioni e imprese coinvolte, per stimolare un cambiamento.

Con quali strumenti comunicherete la vostra interpretazione del Tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”?

Fin dall’inizio del percorso che ha portato il WWF a essere “Civil Society Participant di Expo Milano 2015” l’associazione ha utilizzato il proprio network, la rete di soci, il sito web, i profili social, l’attività di comunicazione e di ufficio stampa, la rivista dedicata ai propri soci ‘Panda’, le newsletter, le attività di educazione ambientale per scuole e docenti e le collaborazioni con i partner.

Quale è per lei l’aspetto più interessante di Expo Milano 2015?

Ancora prima di aprire ufficialmente i battenti Expo Milano 2015 ha già vinto una sfida importante: ha portato all’attenzione del mondo il grande tema dell’alimentazione, degli sprechi e delle disuguaglianze e ha dichiarato guerra alla fame nel mondo con un’azione concreta, profonda e condivisa, proponendo per la prima volta una carta di responsabilità e impegni concreti e misurabili rivolta a cittadini, governi, istituzioni, associazioni e imprese a cui il WWF ha partecipato attivamente fin dall’inizio.

La sezione dedicata al WWF Italia ad EXPO 2015: 

http://www.expo2015.org/archive/it/partecipanti/societa-civile/wwf.html

Il Video: