Visita del Museo Geologico di Palermo “Gaetano Giorgio Gemmellaro”

PROGETTO: PASSEGGIATE E VISITE NELLA CONCA D’ORO

SABATO 3 FEBBRAIO 2018

MUSEO GEOLOGICO DI PALERMO
“GAETANO GIORGIO GEMMELLARO”
PALERMO – CORSO TUKORY 131

Visita guidata d’interesse scientifico, d’indirizzo geologico e paleontologico.

La visita sarà guidata dal conservatore del Museo, dott.sa Carolina Di Patti e dalla cooperativa di geologi “GEA – Servizi Scientifici”.

Referente per il Wwf: Giuseppe Casamento (349 159 7344)

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 2 febbraio (telefonare al referente Wwf).

Data la disponibilità di più guide, sarà ampia la possibilità per la libera partecipazione: si potranno formare più gruppi, fino a un massimo di 4, ciascuno di numero non superiore a 25 persone, che inizieranno contemporaneamente la visita.

Orario d’inizio: ore 10. Durata massima: 2 h.
Costo del biglietto d’ingresso al museo, per gruppi: € 3,00 a persona

Prosegue il percorso del Wwf Sicilia Nord-Occidentale per la conoscenza del Territorio: il Gruppo “Conca d’Oro” organizza la visita del Museo Geologico di Palermo “Gaetano Giorgio Gemmellaro”.

Il Museo Geologico di Palermo è una delle principali istituzioni culturali della Conca d’Oro, richiamo di studiosi da tutto il mondo e di cittadini orientati per la conoscenza. Gestito dall’Università di Palermo, è un luogo fondamentale per chi segue gli studi di geologia. I reperti esposti nelle bacheche delle sue sale sono provenienti da ogni parte della Sicilia e sono una chiara testimonianza delle varie fasi della lunga storia geologica che racconta la formazione della nostra Isola e l’evoluzione delle specie viventi che l’hanno popolata nel passato.

Breve testo di presentazione del Museo a cura del Conservatore.

Il Museo Geologico “G. G. Gemmellaro”. La storia del museo geologico dell’Università di Palermo inizia con la nascita della Regia Accademia degli Studi, istituita nel 1779 dal re Ferdinando I di Borbone, trasformata in Regia Università degli Studi nel 1805. Al suo interno venne allestito un Gabinetto di Scienze Naturali ove sono raccolte collezioni di rocce e fossili. Nel 1860, con la venuta a Palermo di Gaetano Giorgio Gemmellaro (1832-1904), chiamato a ricoprire la cattedra di Geologia e Mineralogia nella Facoltà di Scienze Fisiche e Matematiche, viene fondato il Museo Geologico che in breve diventerà una delle più prestigiose istituzioni museali della città di Palermo e uno tra i principali musei geologici e paleontologici europei. Il museo, ospitato fin dalla sua costituzione nei locali di via Maqueda, dopo varie vicissitudini e una prolungata chiusura, riapre nel 1985 nell’attuale sede di corso Tukory 131. Il patrimonio del Museo è costituito da oltre 600.000 reperti suddivisi in numerose collezioni, fra le quali spiccano quelle riguardanti la storia geologia della Sicilia, con fossili che abbracciano un intervallo di tempo di oltre 270 milioni di anni, e collezioni geologiche e paleontologiche provenienti da tutto il mondo. Il museo custodisce oltre mille olotipi (esemplari sui quali sono state istituite specie fossili). La superficie espositiva si articola su tre piani e racconta la storia della Sicilia, ma non solo, partendo dai fossili del Permiano della valle del Sosio (270 milioni di anni fa) fino ad arrivare alla prima presenza umana sull’isola (circa 15.000 anni).

Programma escursioni del WWF Sicilia Nord Occidentale periodo Ottobre – Dicembre 2017

Cari Soci e Socie, cari amici ed amiche del WWF Sicilia Nord Occidentale, abbiamo ripreso le attività escursionistiche settimanali e Vi comunichiamo il nostro programma relativo al periodo Ottobre – Dicembre 2017.

Anche quest’anno stiamo cominciando a fine ottobre ma come alcuni di Voi sapranno non siamo stati fermi, infatti siamo stati partner dell’organizzazione “Le vie dei Tesori” curando alcune passeggiate naturalistiche lungo la costa Palermitana, con ottimo gradimento da parte dei partecipanti.

Ritornando invece al programma prossimo futuro vi informiamo che dopo una prima informazione generica che vi stiamo dando con questa nota, come al solito ogni settimana invieremo a tutti Voi, via e-mail, una comunicazione con il dettaglio dell’escursione della settimana specificando meglio i tempi, i modi, i percorsi, la lunghezza, le variazioni altimetriche ecc…

Le stesse informazioni di dettaglio sulla singola escursione settimanale verranno di volta in volta pubblicate nel nostro sito www.wwfsicilianordoccidentale.it , sulle nostra pagina Facebook: WWF Sicilia Nord Occidentale e nel gruppo WhatsApp “WWF SIC N.O. ESCURSIONI” al quale potete fare richiesta di adesione per essere informati in modo più diretto ma al quale, secondo la filosofia WWF, si aderisce attenendosi esclusivamente ad argomenti inerenti le escursioni e le questioni ambientali astenendosi quindi da divagazioni e frivolezze varie.

Ovviamente il programma stesso potrà avere delle variazioni per causa di forza maggiore che comunque vi verranno tempestivamente segnalate attraverso e-mail e con comunicazioni pubblicate nel sito stesso, via Facebook e WhatsApp.

Poiché contemporaneamente alle escursioni domenicali stiamo effettuando delle visite (passeggiate) cittadine che normalmente faremo di Sabato, con lo scopo di far conoscere delle realtà riguardanti la nostra città e dintorni, abbiamo inserito in programma anche queste.

Le regole di partecipazione delle escursioni domenicali restano anche loro invariate rispetto agli anni passati e sono quelle entrate in vigore nel mese di ottobre 2014 che troverete in allegato, le passeggiate saranno regolamentate di volta in volta.

Mi auguro che partecipiate numerosi e di seguito vi espongo il programma suddetto: 

Programma escursioni e passeggiate: 

• Domenica 29 ottobre 2017, escursione: Monte Cuccio Comune di Palermo (PA), accompagnatore Giuseppe Oliveri, difficoltà media

• Domenica 5 novembre 2017, escursione: Le Neviere di Poggio San Francesco Comune di Altofonte (PA), accompagnatore Giorgio Comandè, difficoltà media

• Sabato 11 novembre 2017, passeggiata: visita all’impianto di Trattamento dei rifiuti Meccanico Biologico (TMB) di Bellolampo Comune di Palermo.

• Domenica 12 novembre 2017, escursione: Torre Salsa, Riserva Naturale Orientata, Comune di Siculiana (AG). Accompagnatore Davide Bonaviri, difficoltà media.

• Domenica 19 novembre 2017, escursione: Riserva Naturale Integrale Grotta di Santa Ninfa. Comuni Santa Ninfa Gibellina (TP). Accompagnatrice Giulia Casamento, difficoltà media

• Domenica 26 novembre 2017, escursione: Montedoro, zona archeologica, e Torre dei Ventimiglia. Comune di Montelepre (PA). Accompagnatore Pippo Lo Cascio, difficoltà media.

• Domenica 3 dicembre 2017, escursione: Madonie, tra Collesano e Piano Zucchi. Provincia di Palermo. Accompagnatore Lillo Schiavo, difficoltà media

• Domenica 10 dicembre 2017, escursione: Biviere di Gela, Riserva Naturale, osservazione avifauna. Comune di Gela (CL). Accompagnatore Davide Bonaviri, difficoltà facile.

• Domenica 17 dicembre 2017: Montagna dei Cavalli. Comune di Prizzi (PA). Accompagnatore Pietro Giordano, difficoltà medio-facile. 

Palermo 24 Ottobre 2017

Pietro Ciulla, 
Presidente del WWF Sicilia Nord Occidentale

Vie dei Tesori: anche quest’anno le passeggiate col WWF Sicilia Nord Occidentale

Anche quest’anno, il terzo consecutivo, il WWF Sicilia Nord Occidentale ha proposto le passeggiate alla scoperta del territorio per contribuire alla conoscenza di luoghi altrimenti non visitabili, confermando il successo degli anni scorsi per Le Vie dei Tesori 2017.

Il tema di quest’anno in coerenza con il tema del progetto mare del WWF Italia ovvero #GenerAzioneMare è LA COSTA PALERMITANA, Aspetti naturalistici ed eco-culturali del fronte-mare palermitano e sottotitolo comune a tutte le passeggiate  “LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE”.

Il WWF O.A. Sicilia Nord Occidentale prosegue il suo percorso culturale rivolto alla conoscenza del territorio e alla sua proposizione al pubblico delle Vie dei Tesori. Dopo le passeggiate tematiche del 2015 dedicate al Fiume Oreto e quelle del 2016 dedicate alla Conca d’Oro, il WWF propone per il 2017 la Costa Palermitana, con 3 passeggiate in altrettanti siti: Acqua dei Corsari, Vergine Maria, Addaura. Si tratta quindi di un approfondimento riservato al paesaggio e all’ambiente della Conca d’Oro di Palermo la cui varietà, vastità e bellezza non smettono di sorprendere chi ha il piacere di girare alla scoperta del territorio e di osservare le meraviglie che stanno accanto a noi, nascoste tra il degrado di un’urbanizzazione disordinata e incontrollata e la distrazione delle attività quotidiane.

Hanno collaborato alla realizzazione del progetto soci, attivisti e simpatizzanti a cui va il ringraziamento di tutto il consiglio direttivo del WWF O.A. Sicilia Nord Occidentale. In particolare il Gruppo di lavoro Wwf per la Tutela della Conca d’Oro: Marisa Battaglia, Giuseppe Casamento, Pietro Ciulla, Giovanna Tiziana Maida, Caterina Maniscalco, Maria Luisa Marchetta, Felice Pavone.

Le passeggiate si svolgeranno durante i Week End di Ottobre e saranno dirette da attivisti del WWF.

Per prenotare le visite occorre collegarsi al sito ufficiale della manifestazione anche tramite APP: http://www.leviedeitesori.com/


Ecco di seguito le visite in programma:

 

1^ PASSEGGIATA: 7/8 OTTOBRE 

ACQUA DEI CORSARI: IL TEATRO DEL SOLE – LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE

Prenota sabato 7: http://www.leviedeitesori.com/listing/acqua-dei-corsari-il-teatro-del-sole-e-la-costa-palermitana/ 

Prenota domenica 8: http://www.leviedeitesori.com/listing/acqua-dei-corsari-il-teatro-del-sole-e-la-costa-palermitana-2/

Col Wwf, Carlo Pezzino Rao, Silvano Riggio e Carmelo Nasello

Il Teatro del Sole è un’opera moderna, incompiuta, di un progetto di riqualificazione della Costa di Levante palermitana. Si localizza lungo la costa della borgata palermitana di Acqua dei Corsari, dove la Conca d’Oro si prolunga ad E, in prossimità del suo limite geografico segnato dal Fiume Eleuterio. L’avvocato Carlo Pezzino Rao e l’ecologo Silvano Riggio ci parleranno rispettivamente della reale possibilità di riqualificazione per la civica fruizione e del facile recupero ambientale che la natura è capace di operare, in un sito ameno, dalla struggente, semplice bellezza, posto al centro della costa del Golfo di Palermo. Il prof. Carmelo Nasello del DICAM dell’Università di Palermo tratterà dello stato di qualità delle acque marine della costa in relazione alle infrastrutture fognarie e depurative che in essa trovano recapito.

Durata della passeggiata: 2 ore circa
Numero massimo di partecipanti: 50

Orario del raduno: ore 10:30
Punto di raduno: Acqua dei Corsari, Via Messina Marine, lato mare, di fronte all’inizio di via Piano del Fico.

Tipo di passeggiata.
Con barriere architettoniche e difficoltà maggiori. Consigliati scarponcini da escursionismo.
Si tratta di un breve percorso su stradella sterrata e su viottoli ricoperti (secondo la stagione) da abbondante flora erbacea spontanea.


2^ PASSEGGIATA: 14/15 OTTOBRE

VERGINE MARIA: L’ANTICO APPRODO DELLA TONNARA E LA SPIAGGIA DEL ROTOLO – LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE

Prenota sabato 14: http://www.leviedeitesori.com/listing/vergine-maria-fra-la-tonnara-e-la-spiaggia-del-rotolo/

Prenota domenica 15: http://www.leviedeitesori.com/listing/vergine-maria-fra-la-tonnara-e-la-spiaggia-del-rotolo-2/ 

Col Wwf, Giovanni Purpura, Carmelo Nasello e la Pro-Loco “Nostra Donna del Rotolo”

Una borgata di pescatori in una stretta fascia costiera fra il mare e le rupi vertiginose del versante orientale di Monte Pellegrino. Un monumentale edificio di tonnara non più in uso e il molo di un porticciolo per la piccola pesca caratterizzano la borgata e questo tratto meraviglioso di costa che però l’uomo ha maltrattato ricoprendo la scogliera con materiale di riporto. Anche la graziosa spiaggetta è artificiale e guardando la costa verso Nord si nota un’imponente sporgenza che non è opera della Natura. Giovanni Purpura e la Pro-Loco di Vergine Maria ci parleranno di segreti e problemi di questo nascosto angolo di Conca d’Oro. Il prof. Carmelo Nasello del DICAM dell’Università di Palermo tratterà dello stato di qualità delle acque marine della costa in relazione alle infrastrutture fognarie e depurative che in essa trovano recapito.

L’edificio della tonnara sotto le rupi di Monte Pellegrino nasconde la vista delle case della borgata.

Durata della passeggiata: 3 ore circa
Numero massimo di partecipanti: 50

Orario del raduno: ore 10:00
Punto di raduno: Vergine Maria, all’ingresso esterno della Tonnara Bordonaro.

Tipo di passeggiata.
Con barriere architettoniche e difficoltà maggiori. Consigliati scarponcini da escursionismo.
Si tratta di un facile e breve percorso costiero misto, asfalto



3^ PASSEGGIATA: 21/22 OTTOBRE

ADDAURA: PUNTA PRIOLA E GLI SCALI DI ALAGGIO DEGLI EX CANTIERI ROMA – LA COSTA PALERMITANA: UN TESORO DAVANTI AL MARE

Prenota sabato 21: http://www.leviedeitesori.com/listing/riscoprire-laddaura-fra-punta-priola-e-lex-cantieri-roma/

Prenota domenica 22: http://www.leviedeitesori.com/listing/riscoprire-laddaura-fra-punta-priola-e-lex-cantieri-roma-2/

Col Wwf, Girolamo Lombardo, Carmelo Nasello e la Pro-Loco “Nostra Donna del Rotolo”

La costa dell’Addaura offre viste paesaggistiche veramente incomparabili, quali quelle offerte dal versante Nord di Monte Pellegrino, tutto pareti e rupi dal disegno sinuoso, spesso in ombra per via dell’esposizione. Il costone che scende verso Punta Priola, ospita un gruppo di grotte di notevole importanza geologica, paesaggistica oltre che paleontologica e speleologica. Con Girolamo Lombardo e la Pro-Loco di Vergine Maria percorreremo quel breve tratto che resta di una regia trazzera ed osserveremo la costa tra l’edificio del Roosevelt e Punta Priola che ancor oggi viene negato alla pubblica fruizione a causa di una serie di abusi edilizi che rallentano il giusto recupero di un tratto di costa meravigliosa. Il prof. Carmelo Nasello del DICAM dell’Università di Palermo tratterà dello stato di qualità delle acque marine della costa in relazione alle infrastrutture fognarie e depurative che in essa trovano recapito.

Durata della passeggiata: 3 ore circa
Numero massimo di partecipanti: 50

Orario del raduno: ore 10:00
Punto di raduno: Addaura, spiazzo davanti all’Istituto Roosevelt.

Tipo di passeggiata.
Con barriere architettoniche e difficoltà maggiori. Consigliati scarponcini da escursionismo.
Si tratta di un percorso misto fra sterrato, terreno naturale, e asfalto, di cui un tratto in curva esposto al traffico veicolare locale.



 



CARTOGRAFIA DEI LUOGHI