Vie dei Tesori: passeggiate in città per riconoscere la biodiversità dei luoghi urbani

Share

Anche quest’anno parte il progetto Urban Nature del WWF Italia che si fonda perfettamente con la collaborazione del WWF Sicilia Nord Occidentale con LA VIA DEI TESORI, l’evento che da anni fa conoscere luoghi, monumenti, manufatti che di solito non sono fruibili.

Per il quinto anno consecutivo il WWF propone quattro itinerari che si svolgeranno in quattro week end di ottobre e novembre 2019.

Per partecipare a queste passeggiate e conoscere i dettagli abbiamo prodotto anche su FACEBOOK gli eventi data per data ma occorre prenotarsi e pagare un ticket on line di 5 euro nel sito apposito dell’evento.

TUTTE LE VISITE SARANNO GUIDATE DA ESPERTI AMBIENTALISTI/BOTANICI.


Ecco il dettaglio del programma


SABATO 12 E DOMENICA 13 OTTOBRE: FOCE DELL’ORETO

La passeggiata si svolgerà lungo la costa Palermitana, da Porta Felice alla foce del fiume Oreto, attraversando il parco del Foro Italico, per l’osservazione dell‘avifauna presente tra ambienti urbani, giardini e ambienti naturali.

DATA E ORA
Sabato 12 e domenica 13 Ottobre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Porta Felice
Spazio antistante la Porta Felice e l’ingresso Mura delle Cattive

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Lungomare Foro Italico Umberto I e Foce dell’Oreto

E’ preferibile portare un binocolo e guida al riconoscimento degli uccelli europei.


SABATO 19 E DOMENICA 20 OTTOBRE: VILLA TRABIA

Villa Trabia, grazie ai dislivelli residuali dell’antica pirrera (cava di calcarenite), i viali sinuosi, le siepi ed i boschetti, rappresenta, tra le ville storiche di Palermo, quella che meglio presenta caratteri di naturalità: per la flora, le specie esotiche, segnale di un antico gusto romantico, che si alternano con quelle autoctone come il leccio.

Le vasche e le grotte costituiscono poi un ulteriore elemento qualificante che giustifica la presenza di specie avifaunistiche insolite per il centro di Palermo.
Tra queste il Fringuello (Fringilla coelebs) e la Ghiandaia (Garrulus glandarius), i Parrocchetti dal Collare (Psittacula krameri).
Tra gli anfibi si segnala la presenza del Discoglosso (Discoglossus pictus) (una presenza in città rara) mentre, tra i rettili, il Biacco (Hierophis viridiflavus) e l’alloctona Tartaruga americana (Trachemys scripta).

DATA E ORA
Sabato 19 e domenica 20 Ottobre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Ingresso principale via A. Salinas, 3

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Giardino della Villa Trabia

E’ preferibile portare un binocolo e guida ornitologica al riconoscimento degli uccelli europei.


SABATO 26 E DOMENICA 27 OTTOBRE: FAVORITA, BOSCO NISCEMI

La passeggiata avrà l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sugli aspetti del paesaggio vegetale della Favorita fino alle pareti del Monte Pellegrino, all’interno dell’omonima Riserva Naturale, nonché SIC (Sito di Interesse Comunitario)

Il percorso si articolerà per le stradelle che portano a Bosco Niscemi, proseguendo fino all’Olivo monumentale, quindi ci si addentrerà sui percorsi interni fin sotto le pareti del Monte Pellegrino.

DATA E ORA
Sabato 26 e domenica 27 Ottobre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Ingresso Favorita presso le case Rocca, accanto prato dello stadio delle Palme.

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Il Parco della Favorita RNO Monte Pellegrino


SABATO 2 E DOMENICA 3 NOVEMBRE: VILLA GIULIA

La disposizione geometrica dei viali di Villa Giulia oltre alla pressoché totale assenza di vasche, incidono su una minore importanza naturalistica di quella che è forse la più famosa tra le ville storiche palermitane.

Per contro la presenza di alberi appartenenti a specie esotiche che si alternano con altri autoctoni, come i lecci, contribuisce a migliorare la situazione, pur sempre dettata da un piano rigidamente caratterizzato dalla regolarità dei vialetti. Ad ogni modo è senz’altro da evidenziare l’alternanza di boschetti di cipressi ad aree a palma
con inserimenti di platano.

Villa Giulia risente inoltre positivamente della contiguità con l’Orto Botanico di Palermo e per questo è area ideale di osservazione del Parrocchetto dal Collare (Psittacula krameri). Da segnalare la presenza dell’Assiolo (Otus scops), piccolo rapace notturno che nidifica nella cavità degli alberi. Tra i passeriformi si segnala la presenza del Rampichino (Certhia brachydactyla) e dei dormitoi
invernali della Cornacchia grigia (Corvus corone cornix).

DATA E ORA
Sabato 2 e domenica 3 Novembre
Raduno dei partecipanti ore 9.00
Inizio passeggiata ore 9.30

DURATA DELLA PASSEGGIATA
3 ore complessive

LUOGO DI INCONTRO
Ingresso Villa Giulia
Via Lincoln

LUOGO DI FINE PASSEGGIATA
Giardino di villa Giulia

E’ preferibile portare un binocolo e guida ornitologica al riconoscimento degli uccelli europei.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento