Trekking Ficuzza: Canyon Valle Agnese & Flash Mob #StoPesticidi

Share

Escursione Domenica 14 aprile 2019

Valle Agnese, Riserva Bosco di Ficuzza

FLASH MOB PRIMA DEL TREKKING

CI RECHEREMO A FICUZZA DOVE NEL PRATO ANTISTANTE LA CASINA DI CACCIA INDOSSEREMO OGNUNO DI NOI UNA LETTERA FORMANDO INSIEME LA PAROLA #STOPESTICIDI FAREMO UNA FOTO E LA MANDEREMO TRAMITE IL WWF Italia AI MINISTERI INTERESSATI. INFO: https://www.wwf.it/stop_pesticidi.cfm

Referente escursione: Agostino Schiavo 328 824 2839
Riferimento per gli appuntamenti: Giorgio De Simone 331 603 1490

Difficoltà: media/difficile, si cammina su letto di torrente

Lunghezza del percorso: 10 Km circa
Tipo di suolo: stradella, sentiero, letto del torrente
Tempo di percorrenza: 5 ore circa compreso le soste
Dislivello assoluto: 300 m. circa;
Dislivello relativo: 600 m. circa

Appuntamento: Via E. Basile, piazzola adiacente ingresso Università e fermata metro Orleans, ore 8:15 partenza ore 8.30. NON NECESSITA PRENOTAZIONE. PARTECIPA CHI SI PRESENTA ALL’APPUNTAMENTO.

Mezzi: per il raggiungimento del punto d’inizio dell’escursione useremo le auto private, le spese di viaggio verranno condivise fra gli occupanti di ogni singola auto (percorso auto 100 km a/r circa)

Spese di viaggio: Le spese di viaggio verranno condivise fra gli occupanti di ogni singola auto (3 euro circa a persona)

Colazione: Al sacco, a carico di ogni partecipante (non dimenticare la provvista d’acqua).

Attrezzatura e Abbigliamento: Abbigliamento adatto alla stagione. Sono necessari scarponi da escursionismo senza i quali non si potrà partecipare all’escursione. Portare anche scarpe di ricambio per poterle indossare a fine escursione ed evitare così di sporcare l’auto nella quale si è ospiti. Consigliati bastoncini da trekking.

Contributo: Non Soci 5 Euro – Soci 3 Euro. Il contributo comprende l’assicurazione contro infortuni.


Meteo Marineo

Descrizione e Programma:

“non è segnato su nessuna carta, i luoghi veri non lo sono mai…” Melville

Subito dopo l’abitato di Marineo imboccheremo una trazzera ed a 630 mt slm posteggeremo le auto ed inizieremo la nostra escursione tra i folti boschi della Ficuzza.

Arriveremo a Pizzo Campana (856 mt) con uno dei più bei balconi naturali sul bosco del Cappelliere (o del Cappelliero) e la valle Agnese.

I suoi laghetti temporanei sono riferimento sicuro per molte specie che dimorano nella zona. Da li scenderemo costeggiando la serra del Rullo, piano dei Muli verso il rifugio Capreria.

Dopo una pausa per rifocillarsi (non facendoci irretire dalle grandi griglie messe a disposizione dalla Forestale) inizieremo la parte più interessante e difficile della nostra escursione addentrandoci nello splendido canyon del torrente Azziriolo, che in questo tratto si chiama dapprima Vallone del Fanuso e poi cambia in Vallone d’Agnese, che in questo punto offre uno splendido e nascosto scenario con uno stretto canyon.
Questa parte è senza sentiero e su IGM non risultano toponimi che si riferiscono al torrente… da qui la citazione di Melville iniziale.

La difficoltà di questo tratto sta nel camminare tra i grandi massi sul letto del torrente.

Alla fine di questo tratto si aprono le rassicuranti distese del Vallone Agnese dove di li a poco ritroveremo la via del ritorno alle nostre auto.

P.s. il Torrente Azziriolo: occupa il settore centro-occidentale del bacino del F. San Leonardo. Il torrente nasce alle pendici di Cozzo Tondo (m. 1.090), in territorio comunale di Godrano, con la denominazione di “Vallone del Fanuso” che poi cambia in “Vallone d’Agnese”; nel suo percorso intermedio prende il nome di “Vallone Frattina” e infine dal Torrente Azziriolo; quest’ultimo dopo aver segnato il confine tra i comuni di Mezzojuso, Ciminna e Vicari, confluisce nel Fiume S. Leonardo, in sinistra idraulica, sotto i Balzi della Chiusa, ad una quota di m. 250 circa.

Si rientra a Palermo intorno le ore 17.30

Organizzato da Wwf Sicilia Nord Occidentale

Modalità di gestione delle escursioni: clicca qui

1) Per ogni escursione si chiederà a tutti i partecipanti un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa. In pratica si chiederà ai soci un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa pari a 1 €, pertanto l’importo complessivo per i soci sarà pari a 3 Euro (2 € per l’assicurazione, 1 € per il contributo aggiuntivo). Ai non soci si chiederà un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa pari a 3 €, pertanto l’importo complessivo per non i soci sarà pari a 5 Euro (2 € per l’assicurazione, 3 € per il contributo aggiuntivo). Per i partecipanti età fino a 12 anni non è richiesto alcun contributo al WWF ma solamente la quota assicurativa di 2 €.
Occorrerà che i partecipanti diano i loro dati anagrafici se non già in possesso del WWF, questi serviranno per formalizzazione della copertura assicurativa.

Gli spostamenti verso il luogo d’inizio delle escursioni avverranno con le auto dei partecipanti che vorranno metterle a disposizione. Il WWF Sicilia Nord Occidentale non garantisce pertanto il trasferimento verso il luogo d’inizio dell’escursione ai partecipanti che non saranno riusciti a trovare un posto nelle auto disponibili.

Si cercherà di viaggiare a pieno carico di passeggeri per evitare inutili sprechi di carburante.

Il proprietario di ogni singola auto concorderà con i passeggeri ospitati l’entità del rimborso carburante dovutogli, quindi ogni partecipante avrà l’onere di un’ulteriore quota aggiuntiva “carburante” oltre il contributo al WWF e la quota assicurativa, da devolvere direttamente all’autista dell’auto in cui è ospitato. 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento