Earth Hour a Palermo: spento il Teatro Massimo e illuminato il Panda

Share

Bella scenografia e tanta gente si è fermata a partecipare all’Ora della Terra 2019, l’Earth Hour, organizzata dal WWF internazionale e a Palermo dal WWF Sicilia Nord Occidentale a Piazza Verdi. 

Sabato 30 marzo scorso, grazie al patrocinio della Fondazione Teatro Massimo, dalle 20.30 alle 21.30 sono state spente le luci della facciata dell’importante monumento, simbolo della città, e dei lampioni antistanti l’ingresso del grandioso monumento palermitano.

E’ stato collocato al centro del colonnato, nel pronao, il nostro amato simbolo del Panda che, non appena sono state spente le luci del monumento, è stato illuminato da un faro a led che ha emozionato i cittadini e i soci scatenando con un lungo applauso. 

Quindi, dopo una premessa del Presidente del WWF locale Pietro Ciulla che ha spiegato le ragioni di Earth Hour e le grandi sfide ambientali che ci attendono sia in ambito locale che nazionale e planetario, alle 20.30 è stato spento il monumento e iniziato lo spettacolo, offerto gratuitamente da due grandi amici del WWF, Enzo Mancuso con il suo Teatro dei Pupi Siciliani, storica famiglia di pupari a Palermo da secoli operante nell’ambito artistico palermitano e il cantastorie Paolo Zarcone. 

Oltre al delegato nazionale per la Sicilia del WWF Italia il Dott. Franco Andaloro, al consiglio direttivo, ai soci più attivi e ai volontari erano presenti all’evento almeno 200 persone che hanno attorniato il palchetto improvvisato, approntato dagli artisti, e tanti bambini che si sono seduti in prima fila sopra un grande telone disteso davanti al simbolo dell’Earth Hour, un 60+ realizzato con delle piccole candeline che hanno illuminato la scena per tutti i 60 minuti ! 

Con le loro storie gli artisti hanno allietato e coinvolto cittadini, bambini e turisti di passaggio che hanno apprezzato l’evento fino all’ultimo minuto, alle 21.30 quando puntualmente il Teatro Massimo è ritornato a risplendere in tutta la sua magnificenza insieme al simbolo del Panda.

Enzo Mancuso, oltre ad alcune scene tipiche delle storie dei pupi siciliani, ha adattato una scena facendo dialogare due pupi tipici palermitani sui temi ambientali (video): 

Paolo Zarcone invece, coinvolgendo il pubblico, ha raccontato due storie accompagnato dalla sua chitarra e dai suoi tipici cartelloni dipinti a mano.

Insomma una bellissima rappresentazione di arte popolare che ha attirato grandi e piccini avvicinandoli e interessandosi dell’evento chiedendo informazioni su come aderire alle iniziative del WWF.

Il presidente dando appuntamento al prossimo Earth Hour ha infine ringraziato gli intervenuti, attivisti, volontari e cittadini oltre agli artisti offrendo dei dolcetti siciliani coronando una serata ricca di bellezza e passione.

Il consiglio direttivo tutto, formato dal Presidente Ciulla e dai consiglieri De Simone, Rizzo, Pavone e Maida, ringrazia i soci attivisti e volontari che si sono prodigati alla buona riuscita dell’evento che come sempre pone il WWF al centro dell’attenzione come la prima associazione libera e indipendente che opera al solo scopo di preservare l’ambiente tutelando la natura in tutte le sue forme.

Si ringrazia la Fondazione Teatro Massimo che ha permesso lo spegnimento della facciata, il Comune di Palermo che con il suo ufficio “infrastrutture e servizi a rete” ha coordinato le operazioni tecniche di spegnimento, l’AMG che ha puntualmente e fisicamente provveduto alla spegnimento e la Digos di Palermo che con efficienza e discrezione ha sorvegliato la piazza per l’ordine pubblico.

Di seguito alcune immagini scattate da volontari e attivisti

Print Friendly, PDF & Email

Permanent link to this article: http://www.wwfsicilianordoccidentale.it/news/earth-hour-a-palermo-spento-il-teatro-massimo-e-illuminato-il-panda/

Lascia un commento