WWF: LETTERA SULLA TANGENZIALE INTERNA DI PALERMO

Share

Al Presidente della Regione Siciliana
presidente@certmail.regione.sicilia.it

Al Sindaco di Palermo
gabinettosindaco@cert.comune.palermo.it

All’ANAS
841148@postacert.stradeanas.it

Al Commissario della Provincia di Palermo
ufficiodigabinetto@cert.provincia.palermo.it

e p.c.

Al Presidente della IV Commissione Ars
g.trizzino@ars.sicilia.it

Al Presidente della VI commissione del Comune di palermo
sestacommissione@comune.palermo.it

All’Assessore alle Infrastrutture, Mobilità e Pianificazione Territoriale del Comune di Palermo
t.giuffre@comune.palermo.it

ALL’assessore alla Vivibilità e al Verde del Comune di Palermo
g.barbera@comune.palermo.it

Oggetto: Tangenziale interna di Palermo

Con riferimento al Protocollo d‘intesa stipulato far Regione Provincia Comune ed ANAS per lo studio preliminare della cosiddetta Tangenziale Interna (Vedi nostra lettera del 27/02/2013, in allegato) prendiamo atto che durante la discussione in Consiglio Comunale delle Linee guida del Nuovo PRG di Palermo, Giunta e Consiglio hanno ribadito la volontà di non realizzare la Tangenziale Interna e tutelare l’area di Luparello impedendo la realizzazione in quell’area del Centro Direzionale della Regione.

Ma dobbiamo constatare che nessun atto è stato formalmente eseguito nei confronti di ANAS. Infatti sulla Rivista “Le Strade dell’informazione” è comparso un interessante articolo di ANAS (link: http://www.lestradedellinformazione.it/site/home/documento3260.html), dal quale si evince che la stessa ha ancora in corso la “preconcertazione con gli Enti Locali e le Amministrazioni interessate“ e dal 2014 inizierà la fase del Progetto Preliminare.

Ci chiediamo che senso ha per l’Amministrazione Comunale fare progredire un Progetto che si ritiene non realizzabile, facendo due danni di
Sprecare risorse umane ed economiche del Paese.
Non programmare invece le attività necessarie per risolvere il problema del traffico in Via Regione Siciliana, anche se non di competenza ANAS.

Vogliamo riepilogare qui il nostro pensiero, pronti a farci ascoltare dai tecnici di Comune e Regione:

Abbiamo a più riprese incontrato i tecnici della Provincia per chiedere di sottoporre a VAS il Progetto prima di iniziare la fase progettuale preliminare; chiediamo che sia valutata l’opzione zero, essendoci altre soluzioni al problema; la Provincia non ha mai iniziato le attività di VAS.

Noi proponiamo di risolvere il vero problema, che è quello di mettere in comunicazione le due parti della città tagliate da Viale Regione Siciliana, essendo il traffico di attraversamento una percentuale irrisoria del traffico locale, come si evidenzia anche dal documento sopra richiamato.
Anche per questi motivi chiediamo che venga immediatamente sospesa l’apertura del cantiere della Linea 3 del Tram in Via della Regione Siciliana, la realizzazione di questo tratto impedirebbe qualunque miglioramento della viabilità di penetrazione in città, aggravando enormemente una situazione già oggi difficile

Un proposta di soluzione è contenuto nella ns del 27/02/2013, nella quale chiediamo che venga analizzato l’interramento di alcune parti di Viale Regione Siciliana e il sostanziale miglioramento della penetrazione verso il Centro Città ( in particolare Asse Calatafimi e Via Leonardo da Vinci) .
Chiediamo che in attesa del PRG l’area di Luparello venga tutelata dal Comune di Palermo con opportuni provvedimenti in vista del futuro Parco.

Chiediamo che ANAS sospenda qualsiasi attività su questo progetto e che l’intesa sottoscritta il 21 aprile 2011 venga dichiarata conclusa con le attività finora svolte da Regione Comune e Provincia.

20

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento